OLANDA: IL GIORNO DELLA REGINA

Pubblicato: 30 aprile 2009 da Willoworld in CRONACA, EVENTI, PENSIERO, PERSONAGGI, POLITICA, RIFLESSIONI
Tag:, , ,

queens-day

É il giorno della regina, la gente si riversa per le strade d’Olanda, a comprare, a vendere, a urlare il suo ideale di libertà, oltre qualsiasi barriere etica e morale. Una bella giornata di sole, la famiglia reale s’intrattiene nei giardini di Apeldoorn, con giochi d’acqua e balletti, una passerella all’insegna della mondanità più “Kakker”, insomma più frivola. Sorrisi, strette di mano, cappelli e bei vestiti, il tutto ripreso da una diretta continua del primo canale nazionale.

Ogni paese ha i governanti che si merita. L’Italia bigotta ed ignorante ha il suo Berlusca e il Vaticano, l’Olanda pseudo-liberal ha la sua amata famiglia reale, voluta dal 75% dei suoi cittadini, orgogliosi delle loro belle facce, dei castelli e delle numerose proprietà sparse per tutto il paese, ignari totalmente del loro coinvolgimento in sudici giochi di potere come i ritrovi Blinderberg.

Fu proprio in Olanda che ebbe luogo, dal 29 al 31 maggio 1954 presso l’Hotel Bilderberg di Oosterbeek, il primo raduno di un gruppo di circa un centinaio tra banchieri, politici, universitari, funzionari internazionali. Pare che figurassero tra queste personalità i Capi del governo belga e italiano Paul van Zeeland e Alcide De Gasperi, Panavotis Pipinelis di Grecia, Denis Healey e Hugh Gaitskell del Partito Laburista inglese, Robert Boothby del Partito Conservatore. Da allora, ogni anno le figure più importanti del panorama politico, economico e intellettuale mondiale continuano a riunirsi in segreto, totalmente ignorati dai grandi media.

La sciarada continua, tra pasticcini e sorrisi. La gente è contenta, saluta la regina e poi se ne torna a casa, a farsi una bella iniezione di liber-TV. “Droga, puttane, eutanasia… siamo il paese più open-minded del mondo”, pensa l’olandese medio, mentre si lava i denti e imposta la sveglia. Poi chiude gli occhi e torna ad immergersi nel sogno, oppure nell’incubo, di un mondo perfetto. Dorme come un fanciullo. Ormai i fili che lo sorreggono non gli danno più noia… ci è abituato… perché si sa, gli uomini si abituano a tutto….

Annunci
commenti
  1. willoworld ha detto:

    QUANDO LA SCIARADA SI TRASFORMA IN TRAGEDIA…. 😦

  2. […] cappelli e bei vestiti, il tutto ripreso da una diretta continua del primo canale nazionale… continua… « Prima FUMO SULLA FATTORIA Aprile 29, […]

  3. willoworld ha detto:

    GRAZIE A TUTTI I COLLABORATORI DEI SILENTI. ABBIAMO SUPERATO LE 100000 VISITE! TRAGUARDO CHE MI ERO PREFISSATO PER I DUE ANNI DI ATTIVITÁ (CIOÉ ENTRO SETTEMBRE 2009). I SILENTI É SEMPRE STATO UN PORTALE LIBERO, NEL RISPETTO DEL BUON GUSTO. NON HA MAI AVUTO ASPIRAZIONI PIÚ GRANDI DELLA PROPRIA COERENZA, PER QUESTO MOTIVO OGNI ARGOMENTO TRATTATO NEI POST (ALMENO PER QUANTO MI RIGUARDA) É SEMPRE STATO SENTITO DAL PROFONDO. LA SINCERITÁ DUNQUE, VIENE PRIMA DELLA VOGLIA DI FARSI VEDERE. SU QUESTO SITO NON C’É PUBBLICITÁ. TUTTO IL MATERIALE INEDITO É SOTTO IL CREATIVE COMMONS. I SILENTI CONTINUANO AD ESSERE UN PORTALE LIBERO NELL’IDEA LIBERA DELLA RETE. GRAZIE DI NUOVO A TUTTI!

    PROSSIMO TRAGUARDO 1 MILIONE DI VISITE!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...