Posts contrassegnato dai tag ‘Cina’

MOSUO: Quando le donne comandano

Pubblicato: 19 marzo 2010 da Willoworld in PENSIERO, RIFLESSIONI, VARIE
Tag:, , ,

I Mosuo sono uno degli ultimi esempi di societa’ matriarcale esistenti sul pianeta. Nel nostro amato e libero west, le donne hanno solamente l’illusione di avere la parita’. La realta’ pero’ e’ un’altra, perche’ le cariche piu’ importanti sono ancora in mano agli uomini.

Cosa succederebbe se le donne prendessero il potere? In realta’ non credo che la nostra societa’ cambierebbe di molto. Le donne del west hanno perduto un bel po’ di identita’ e sono diventate troppo simili agli uomini. Comunque, l’esempio dei Mosuo e’ allettante, dato che nella loro societa’ non esistono termini come “omicidio”, “crimine”, “stupro” ecc., e il loro mondo pare proprio un piccolo paradiso.
(altro…)

Il discorso del presidente venezuelano al vertice climatico di Copenhagen

Io non so voi, ma quando vengo preso per il culo di brutto mi viene naturale mandare a quel paese chi manifesta tale ignoranza. È più forte di me. Se lo scherzo ricade nell’orbita del buon gusto e della burla amichevole, va benissimo, ma se si superano certi limiti allora un bel “vaffanculo” non glielo toglie nessuno.

Ora, anche se l’abbronzatissimo Obama sembrerebbe una brava persona, e nonostante incarni per davvero lo spirito di cambiamento che aleggia tra gli elettori statunitensi, e malgrado si sappia bene che pur essendo il presidente del paese più ricco ed influente del mondo non possiede quel potere onnisciente che gli viene attribuito, nonostante tutte queste cose che diamo ormai quasi per scontate (chissà, poi magari è proprio una merda d’omo…), Obama è senza dubbio l’unico possibile bersaglio per dimostrare il nostro dissenso.

Anche se il pupazzo ce lo ha messo il gestore del luna park, l’unica cosa che possiamo fare è di gettargli i pomodori in faccia, scordarci di quanto sia belloccio e dimenticare le sue parole mielate. D’altra parte ha deciso lui di stare in bella mostra, e quindi qualche pomodoro se li doveva aspettare…

Insomma, prima ce lo propongono come il cambiamento, poi fa un monte di promesse e gli regalano il nobel, e alla fine incrementa le truppe, si disinteressa dell’inquinamento e continua a fare lo Sceriffo-Zio-Sam dal Polo Nord all’Antartica… Popò di faccia di culo, dico io…

Ok, lo sappiamo, è un burattino, chi comanda sono altri, le multinazionali, il governo fantasma, i ricconi nascosti nei grattacieli più alti, i lucertoloni di Icke… però questo non giustifica minimamente il ricciolino… Ripeto, è lui che si è voluto mettere sul tiro a segno, perciò tiriamoli questi pomodori.

E come mi disse un grande saggio: “Se l’uomo più potente del mondo non ha alcuna possibilità di cambiare le cose, allora siamo messi proprio male…”

Buona giornata!!

Il Topo

Immagine di Latuff: http://latuff2.deviantart.com/