Posts contrassegnato dai tag ‘cure alternative’

SCARICA IL LIBRO: Mille piante per guarire dal Cancro senza CHEMIO

900 PAGINE
1.500 piante menzionate
1.800 riferimenti bibliografici scientifici riportati in nome della EVIDENCE BASED MEDICINE
e 60 ALLEGATI

Edizione Giugno 2009

E’ consentita la libera diffusione del presente libro da parte di chiunque, a mezzo stampa e/o su supporto elettronico (CD-ROM o INTERNET), purchè non a scopo di lucro o di profitto.

Giuseppe Nacci, nasce nel 1964. Laureatosi in Medicina e Chirurgia con la tesi: L’Immuno-scintigrafia nella diagnosi tumorale, vince una Borsa di studio e frequenta il Servizio di medicina nucleare dell’Istituto Scientifico dell’ospedale San Raffaele di Milano, collaborando alla ricerca e alla preparazione in laboratorio di liposomi Stealth radioattivi per la diagnosi e la terapia oncologica, conseguendo in seguito la specializzazione in Medicina nucleare presso la Cattedra di Medicina nucleare del Prof. Gian Luigi Tarolo con la tesi La scintigrafia con radiofarmaci ad emissione di positroni e ad emissione di fotoni singoli: loro rapporto dosimetrico con la radiologia trasmissiva a raggi X in alcune indagini diagnostiche.

La sua attività presso il San Raffele intervallata da funzioni di ricerca presso il Dipartimento di Medicina nucleare dell’Istituto Europeo di Oncologia gli fornisce una particolare specializzazione inerente la Radio-Immuno-Terapia (R.I.T.) con anticorpi monoclonali nell’ambito di una nuova tecnica di pre-targeting adottata in collaborazione con altri Istituti europei e americani fra cui la University of California, tanto da raggiungere risultati altamente positivi.

Nel maggio 2000, Giuseppe Nacci pubblica, con il sostegno editoriale della Fondazione Callerio Onlus-Istituto di Ricerche Biologiche, il risultato di una sua sorprendente scoperta. Si tratta del libro, fuori commercio, La Terapia dei tumori con Gadolinio 159 in Risonanza Magnetica Nucleare, edizioni Italo Svevo, fissando, con apposito brevetto, l’impiego dell’importante radio-isotopo.

Nell’agosto del 2002 la rivista scientifica Minerva Medica (vol. 93, n.4, pp. 227-276) ospita un suo “review sugli Effetti biologici di un’esplosione nucleare”, che introduce un  nuovo sistema in scala colorimetrica, di valutazione semplice e immediata, dei danni provocati dal Fall out sulla popolazione civile, fornendo indicazioni sulle linee di condotta raccomandate per un Progetto di Protezione Civile a lungo termine.

Attualmente il dott. Giuseppe Nacci svolge la sua attività presso il Servizio Sanitario Regionale del Corpo della Guardia di Finanza, funzione che ha assunto in qualità di Dirigente, sin dall’ottobre del 1998.

FONTE: http://www.procaduceo.org

Grazie a Matteo C. per la segnalazione e la fornitura del testo.


Fonte: Luogocomune.net