Posts contrassegnato dai tag ‘curiositá’

TIME SLIP

Pubblicato: 16 aprile 2011 da Willoworld in VARIE
Tag:, , ,

Secondo scienziati del calibro di Albert Einstein, il tempo non è stabile come la maggior parte di noi pensa. Come esseri umani ci siamo adeguati al tempo durante la nostra evoluzione, escogitando dei trucchi per permettere alla nostra mente cosciente di relazionarci con esso, ma in realtà è un concetto abbastanza scivoloso. I Time Slips (Slittamenti Temporali) si verificano quando un tempo corrente (adesso) si intreccia con un tempo precedente (allora) e viene vissuto da una persona appartenente al tempo più recente. Tuttavia, l’evento passa di solito inosservato alla gente del tempo precedente. Ma dove sono le prove di questi fenomeni?

Beh… ce ne sono abbondanti, se si sa dove guardare. In effetti sono eventi abbastanza comuni. Quando si verifica uno slittamento temporale persone di entrambe le realtà sono in grado di sperimentare la realtà alternativa. (altro…)

UN’ISOLA FATTA DI BOTTIGLIE DI PLASTICA

Pubblicato: 15 settembre 2010 da Willoworld in VARIE
Tag:, , , ,

Rishi Sowa vive in una baia del Messico, su un’isola che lui ha costruito usando delle semplici bottiglie di plastica. Dal 1998 al 2005 ha vissuto sulla prima “Spiral Island” che galleggiava su una piattaforma di 300 mila bottiglie. Nel 2005 questa fu distrutta dall’uragano Emily, ma lui non si è dato per vinto e ne ha costruita un’altra, migliore della prima! Rishi continua a lavorare alla sua eco-isola, invasa da splendide mangrovie, espandendo e migliorando il suo progetto giorno per giorno. La sua visione ottimistica di un futuro in cui i rifiuti salveranno l’uomo (sempre che questi sia pronto a usare un po’ di ingegno) è decisamente affascinante.

Fonte: http://www.boingboing.net/2010/09/13/gentleman-lives-on-f.html


Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Like This!

Ricordate quella cosa chiamata “continuum spazio-tempo”? Bene, cosa succederebbe se la parte dell’equazione riguardante il tempo si stesse letteralmente letteralmente esaurendo? Nuove prove suggeriscono che il tempo stia lentamente scomparendo dal nostro universo e possa un giorno svanire completamente. Questa nuova affascinante teoria potrebbe spiegare un mistero cosmologico che ha sconcertato gli scienziati per anni.

Gli scienziati fino a oggi hanno osservato la luce derivante dalle esplosioni dalle stelle più lontane, dimostrando che l’universo si trovi in una fase di espansione ad un ritmo sempre più accelerato. Nel far questo hanno dato per scontato che queste supernovae si disperdessero a una velocità crescente con l’invecchiare dell’universo. I fisici hanno anche ipotizzato l’esistenza di una forza antigravitazionale che spingesse via le galassie, e hanno iniziato a chiamare questa forza sconosciuta “dark energy”.

Tuttavia, fino ad oggi nessuno sa veramente che cosa sia questa “energia oscura”, o da dove essa provenga. Il professor José Senovilla e i suoi colleghi presso l’Università dei Paesi Baschi a Bilbao, in Spagna, hanno proposto una curiosa alternativa. Essi credono che non esisti affatto questa energia oscura, e che stiamo semplicemente guardando le cose all’indietro. Senovilla pensa che siamo stati ingannati a pensare che l’espansione dell’universo stia accelerando, quando invece è il tempo stesso a rallentare. A livello di tutti i giorni il cambiamento non è assolutamente percepibile. Tuttavia diventerebbe evidente con misurazioni in scala cosmica su un intervallo di miliardi di anni. Dal punto di vista umano il cambiamento non è rilevabile, ma in un’ampia prospettiva cosmologia e attraverso lo studio della luce di soli che brillavano miliardi di anni fa, questa differenza potrebbe essere facilmente misurata .

La proposta di questa squadra di ricerca, che sarà pubblicata sulla rivista Physical Review D, respinge il concetto di energia oscura. Secondo il prof Senovilla l’apparente accelerazione è causata dal fatto che il tempo stesso stia gradualmente rallentando, come un orologio con la batteria a fine.
“Noi non diciamo che l’espansione dell’universo sia un’illusione” spiega. “Quello che riteniamo possa essere un’illusione è l’accelerazione di questa espansione”.

Se il tempo rallenta a poco a poco, ma noi ingenuamente continuiamo ad usare le nostre equazioni per rilevare i cambiamenti di espansione nei confronti di ‘un flusso standard di tempo’, ovviamente i  modelli di cui facciamo uso ci mostreranno un tasso di  “effettiva accelerazione in espansione”.

Attualmente gli astronomi sono in grado di discernere la velocità di espansione dell’universo con la tecnica del “red-shift”. Questa tecnica si basa sulla comprensione che le stelle che si allontanano appaiono di un colore più rosso di quelle che si spostano verso di noi. Gli scienziati osservano alcune specie di supernovae che fanno di punto di riferimento. Tuttavia, la precisione delle misurazioni è strettamente legata all’invariabilità del tempo nell’universo. Se il tempo sta effettivamente rallentando, la nostra dimensione temporale si starebbe lentamente trasformando in una nuova dimensione spaziale. Pertanto, le stelle più vecchie e di conseguenza più lontane, viste dalla nostra prospettiva, sembrerebbero accelerare.

La teoria si basa su una particolare variante della più famosa teoria delle superstringhe, nella quale si presuppone che il nostro universo sia confinato sulla superficie di una sorta di membrana, e galleggi su uno spazio dimensionale più alto chiamato “Bulk”. Secondo questa nuova teoria, in miliardi di anni il tempo cesserebbe di esistere.
“Allora tutto sarà congelato, come l’istantanea di un istante, per sempre”, ha detto Senovilla alla rivista New Scientist. “Per allora il nostro pianeta non esisterà più.”

Anche se in maniera radicale queste idee non sono prive di sostegno. Gary Gibbons, un cosmologo all’Università di Cambridge, afferma che il concetto merita attenzione. “Crediamo che il tempo sia nato durante il Big Bang, e se il tempo può emergere potrebbe, come effetto contrario, potrebbe anche sparire”.

Articolo originale di Rebecca Sato: http:/www.dailygalaxy.com/my_weblog/2009/09/is-time-slowly-disappearin.html

Traduzione di Willoworld

25 CURIOSITÁ SU OBAMA

Pubblicato: 19 novembre 2008 da Willoworld in PERSONAGGI, POLITICA
Tag:, ,

smoking-obama

1.    Colleziona fumetti di Spiderman e Conan
2.    In Swahili il suo nome significa “Colui che è benedetto”
3.    È mancino (il sesto presidente del dopo guerra ad essere sinistro)
4.    Ha letto tutti i libri di Harry Potter
5.    Possiede un set di guantoni autografati da Mohammed Ali
6.    Da ragazzo ha lavorato in una gelateria e adesso non sopporta il gelato
7.    Quando viveva in Indonesia ha mangiato carne di cane, carne di serpente e cavellette arrostite
8.    Parla spagnolo
9.    Promise a Micelle di smettere di fumare prima di correre per la presidenza, ma non l’ha fatto.
10.    Aveva un scimmietta di nome Tata in Indonesia
11.    Il suo libro preferito è Moby Dick di Herman Melville
12.    La sua scrivania nell’ufficio del senato apparteneva a Robert Kennedy
13.    Lui e Micelle hanno guadagnato 4,2 milioni di dollari lo scorso anno con la vendita del suo libro
14.    I suoi film preferiti sono Casablanca e Qualcuno voló sul nido del cuculo
15.    Musica preferita: Miles Davis, Bob Dylan, Bach e The Fugees
16.    Ama giocare a scarabeo e a poker
17.    Non beve caffè e solo raramente bevande alcoliche
18.    Se non faceva il politico avrebbe voluto essere un architetto
19.    Da ragazzo ha fumato marijuana e usato cocaina
20.    La sua casa a Chicago ha quattro caminetti
21.    Ha intenzione di costruire un campo da basket alla Casa Bianca
22.    Ha ripagato il debito per i suoi studi solamente quattro anni fa, dopo aver firmato il contratto per il suo libro
23.    Le sue figlie da grandi vogliono fare le attrici, cantare e ballare
24.    Usa un Apple Mac laptop
25.    A liceo era conosciuto come “O’Bomber” per la sua abilità sotto canestro.

STRANEZZE DOMENICALI

Pubblicato: 4 Maggio 2008 da Willoworld in HUMUR
Tag:,

–    Alla fine del 2008 piú del 50% della popolazione mondiale possiederà un telefono cellulare.
–    Una barretta al cioccolato contiene mediamente 8 zampe d’insetti.
–    Il serbatoio di un Jumbo Jet contiene abbastanza carburante per fare 4 il giro del mondo in automobile.
–    Marylin Monroe aveva sei dita ad un piede.
–    Il febbraio dell’anno 1865 è stato l’unico mese in cui non si è registrata una luna piena.
–    Muoiono più persone sui muli che in incidenti aerei.
–    Se gli Americani utilizzassero un terzo del ghiaccio per i loro drink, esporterebbero energia invece d’importarla.
–    Dieci anni fa solo 500 cinesi sciavano. Oggi se ne aspettano 5 milioni sulle piste.
–    Una corte di giustizia olandese ha concesso ad un rapinatore di detrarre i 2000 euro spesi per l’acquisto della pistola, dai 6600 euro che ha riconsegnato alla banca che aveva rapinato.
–    Solo il 6% degli autografi dei Beatles in circolazione sarebbero veri.
–    Più di 2500 mancini muoiono ogni anno nell’usare apparecchi fatti per destri.
–    Il tipico bambino americano riceve ogni anno una media di 70 nuovi giocattoli (la maggior parte dei quali durante le festività).
–    La torre Eiffel d’inverno rimpicciolisce di una ventina di centimetri.
–    Ci dimentichiamo circa l’80% di quello che impariamo ogni giorno.
–    È fisicamente impossibile per i maiali guardare al cielo.
–    Un americano su 4 è apparso in TV.
–    Il 20% degli americani pensano che il sole giri intorno alla terra.