Posts contrassegnato dai tag ‘Idv’

Entro il 25 settembre bisogna aver raccolto 500 mila firme, qui la mappa dei gazebo dove poter firmare: CLICCA


Saluti
Annunci
Salve,
tra pochi giorni, come saprete, ci saranno le elezioni amministrative e a me, come penso anche a molti di voi, è sorto un grande dubbio: andare a votare sì o no? Pensandoci un po’ alla fine ho creduto fosse giusto andarci anche perché chi non va al voto poi non deve lamentarsi se le cose in questo disastrato Paese non cambiano! E’ vero che non c’è molta scelta e l’ alternativa proposta spesso è uguale a chi sta al potere in quel momento però credo che non sia risolutivo per un miglioramento stare a casa dicendo che fanno tutti schifo! Quindi è questo il motivo che alla fine ha prevalso e mi che spingerà ad andare a mettere quella benedetta crocetta alle urne!

(altro…)

Vorrei parlarvi di Nicola Cosentino, deputato PDL ed ex sottosegretario all’economia. L’autorizzazione chiesta per poter utilizzare le intercettazioni nel processo che lo vede indagato per associazione a delinquere e violazione della legge Anselmi sono state rifiutate dal parlamento, a detta loro irrilevanti e quindi hanno negato l’autorizzazione. In pratica si sono sostituiti al tribunale decindo loro cosa è possibili utilizzare e cosa no!Voglio ricordare che la camera aveva già negato l’autorizzazione a procedere per l’arresto a Cosentino firmato dal gip… autorizzazione poi confermata anche dalla cassazione che aveva rigettato il ricorso fatto dai legali di Cosentino.Questo per farvi capire in che ambientino di impunità siamo… ma ritorniamo alle intercettazioni negate e chiediamoci una cosa: la camera può fare tutto ciò e cioè negare l’autorizzazione per utilizzare intercettazioni che dagli organi inquirenti sono ritenute fondamentali per inchiodare Cosentino alle sue responsabilità? Sì, possono! Possono farlo per una delle leggi più vergognose che il nostro parlamento abbia partorito e il colpevole cari miei non è da ricercare nelle file del PDL ma bensì in quelle dell’opposizione… sì, perché questa legge porta il nome di Marco Boato che all’ epoca, si parla del 2003, era nelle file dell’opposizione (mi pare con i Verdi ) ed è stato proprio lui a sfornare questo schifo di legge, la 140/2003.Quando fu discussa e approvata la votarono TUTTI, Pdl, Lega, Pd, Udc. Su 332 presenti ci furono 302 favorevoli, 17 contrari (penso quelli dell’ Idv ma non ne ho certezza), 13 astenuti.Ora mi spiegate come questa gente riesca a scandalizzarsi oggi per Cosentino quando sono stati gli artefici di questo schifo? L’ ipocrisia di certe persone è alle stelle…
Saluti

Un utente mi ha fatto venire un’idea, perché non chiedere pubblicamente e privatamente (tramite msg, e-mail) che ci vengano forniti i programmi vista la probabile caduta di questo governo? Molti già li conosciamo, specie del Movimento 5 Stelle ma tanti altri no. Molti proclami ma di concreto poco!Bene, per essere informati devo informarci!

Ho avuto modo di scambiare qualche idea con diversi utenti di youtube, (alcuni impegnati come blogger), per quanto riguarda il vostro programma elettorale. E siamo giunti a conclusione che sarebbe interessante, dato il momento particolare di cambiamento e quindi di maggiore sensibilità dei cittadini, già defraudati e messi al muro da un governo immorale, di avere uno o più video, dove un vostro rappresentante ci elenchi i vari passi del programma in modo tale da incentivarne la discussione che farebbe da cassa di risonanza. Personalmente ho letto il vostro programma e lo trovo molto vicino alle mie posizioni.
In attesa
cordiali saluti

Questa è solo una bozza del msg che potremo mandare ai vari organi dell’ IDV, UDC, PD, FLI
Saluti

Se invece del PDL ci fosse il PD cosa cambierebbe in concreto? Niente!Non sono né contento né avvilito, tanto ci sono solo degli sconfitti e cioè noi cittadini. Non so neanche se l’informazione libera possa in breve tempo cambiare la mentalità degli italiani… un incontro avvenuto ieri mi ha lasciato molti dubbi in proposito.

Saluti

Poco da aggiungere perché il video spiega tutto quanto. Non bisogna abbassare la guardia e lo dico per noi, per la nostra libertà.

Se potete fate girare!

http://www.guidoscorza.it/

Saluti

Alla fine sono andate meglio che come avevo preventivato vedendo i sondaggi. Il PDL in parte è stato ridimensionato non riuscendo a toccare lontanamente i risultati che il premier aveva indicato come possibili (51%).

Ha tirato su un 35%; e diciamocelo che il merito è tutto dei tanti mezzi di informazione che controlla. Perché in un Paese normale, dove le informazioni vengono date, un personaggio come Silvio Berlusconi non arriverebbe al 2% dei consensi. Ma siccome non lo siamo (un Paese normale) resto sul pezzo di quello che abbiamo e penso che la debacle la si possa imputare in gran parte a Gianfranco Fini e agli elettori di AN che non si sono più sentiti rappresentati dal PDL e soprattutto da Fini, che in questi ultimi tempi ha ammorbidito in maniera preoccupante certi valori, lo ammetto, nei quali anche io fino a qualche anno fa credevo!

Mentre la Lega nord è salita, grazie agli slogan ben programmati sulla sicurezza. Peccato che le uniche cose concrete che abbia fatto siano state votare le leggi vergogna del premier… Per il resto molte chiacchiere e pochi fatti! Se ne accorgerà prima o poi la gente?

L’UDC non saprei neanche come catalogarlo. Ha preso il 6,5% di voti probabilmente arrivati dagli ex elettori di AN delusi. Personalmente penso che un partito come l’UDC sia completamente inutile nel panorama nazionale. L’unica utilità che ha è quella di raccogliere corrotti e mafiosi che possono portare un po’ di voti alla causa…

Il PD ha retto. In sincerità credevo che si sarebbe eclissato insieme a tutti i disordini che ha in grembo. E’ un partito dalle troppe sfaccettature e correnti e non può rappresentare di certo l’opposizione a Berlusconi. In cuor mio spero trovino un’alleanza con l’UDC… due mondi inutili che si uniscono!

Delle sinistre c’è poco da dire. Si sono presentati in almeno 3 schieramenti diversi e tutti e 3 resteranno fuori dall’Europa. La cosa mi fa molto piacere! Mi spiace solo, un po’, per i radicali.

Infine c’è l’IDV che è andata decisamente bene. Ha quadruplicato i voti rispetto al 2004 e raddoppiato rispetto al 2008. Ora deve solamente portare avanti quelle tematiche promesse e sdoganarsi dall’appellativo di partito “padronale”. L’inizio non è male:

Per concludere non ci resta che aspettare le provinciali (ma non le dovevano abolire?) e le comunali. Non ho molte info in proposito, quindi c’è da aspettare e sperare nell’esito finale degli scrutini.

Saluti


P.S.- QUI potete trovare il consueto Passaparola di Marco Travaglio.

Le candidature Europee

Pubblicato: 13 maggio 2009 da 3my78 in MEDIA, PERSONAGGI, POLITICA
Tag:, , , ,

Dice tutto Travaglio; io voglio solo riportare all’attenzione generale le persone che andremo a votare per queste Europee e per farlo bisogna vedere, capire e conoscere i nomi degli eletti che ci presenteranno… Lo so, dopo aver visto il video, viene da vomitare ed è per questo che bisogna fare scelte oculate.


Io resto convinto che l’IDV di Di Pietro sia una buona scelta per tentare un cambiamento, non fosse altro che ha preparato un video di presentazione per ogni suo candidato e questo dà la possibilità di conoscere e vedere (visibili nel suo blog) meglio le persone che manderemo in Europa.

Voglio concludere con un appunto per Marco Travaglio, che nel video si è dimenticato un candidato dell’IDV… Leoluca Orlando, condannato in via definitiva per diffamazione. Andava detto!

Qui il testo per chi non riesce ad aprire il video.

Saluti

sonia-alfanoSonia Alfano (presidente dell’ass. vittime di Mafiaè un’altra di quelle gemme che si candideranno alle europee come indipendente nelle liste dell’IDV.

Chi non la conosce può andare su wiki  e farsi un’idea su chi è. 

Ora vorrei un attimo indirizzare il vostro pensiero su una riflessione: l’IDV fra indipendenti e non schiererà, fra gli altri, gente come la Alfano, come De Magistris, come Vulpio e questo già basterebbe come garanzia. Ma è bene fare una contrapposizione, in modo che la differenza sia ben marcata e quindi nell’altro piatto della bilancia, quello del PDL, ci metterò i loro candidati: Mastella, Nino Strano (quello che mangiava la mortadella in parlamento ed è sempre quello che ha intimato ad un utente di youtube di rimuovere un video), forse Del Turco (quello della sanitopoli abruzzese) e dulcis in fundo… Preparatevi perché c’è da piangere… Barbara Matera! 
Come non sapete chi è? 
Eppure Silvio lo conoscete e saprete bene i requisiti che adotta per scegliersi le candidate. La Carfagna e la Gelmini, ma non solo, hanno fatto scuola e chissà la Matera quali doti particolari avrà usato per farsi candidare alle europee con il PDL!
Cmq Barbara Matera è una ex “Letteronza” della Gialappa’s Band ed è stata voluta personalmente da Silvio Berlusconi… Chissà perché…

Siamo quasi alla farsa lo so, ma molta gente ignara di tutto questo letamaio voterà per ignoranza, disinformazione, il partito di Silvio Berlusconi e non dobbiamo permetterglielo! Quindi fate girare i nomi dei candidati dell’IDV e soprattutto fate notare chi manderà a rappresentarci il PDL.
Qui trovate il canale youtube di Sonia Alfano. Iscrivetevi e fatelo girare!
Saluti

Luigi De Magistris, il magistrato bersagliato da tutti gli organi politici e non, ha deciso di candidarsi alle prossime Europee con l’Italia dei Valori di Antonio Di Pietro.
Posso solo dire: un motivo in più per votare l’IDV.

Solo una cosa mi spiace e cioè la strumentalizzazione mediatica che verrà fatta di questa vicenda. A dire il vero hanno già iniziato i due lacchè berluscones che hanno i nomi di Mastella e Gasparri…

Di Mastella ci sarebbe moltissimo da dire: ha cambiato 100 volte schieramento, va a matrimoni di dubbia appartenenza, ha fatto affari con Saladino, il suo partito è quasi tutto sotto indagine, la moglie piazzava allegramente amici e parenti negli ospedali… E a proposito della moglie che tutti i media mesi fa davano per “santarella” perseguitata… Ascoltate qui e fatevi un’idea sul clan Mastella!

Di Gasparri ci sarebbe altrettanto da dire, ma poi uno lo guarda in faccia e pensa: “ma si può dar credito a uno che ha sta faccia?”… Rispondetevi da soli.
Cmq ha asserito che De Magistris si sia candidato per avere l’immunità parlamentare (loro la conoscono bene). Parla proprio lui che ha come padrone uno che si è fatto il Lodo Alfano!

Saluti

P.S.- Notare le differenze: l’IDV candida gente come Luigi De Magistris e Carlo Vulpio mentre il PDL, oltre a Clemente Mastella, gente come Nino Strano.

salvapolitici2Domani verra’ avviata alla Camera la discussione sul disegno di legge sulle intercettazioni. Anche se ci sono lievi “ritocchi” – per altro inutili e di fatto peggiorativi – sui gravi indizi di reato, la riforma rimane una gravissima limitazione ed una catastrofe per il nostro sistema giudiziario, oltre che una “museruola” all’informazione pubblica gia’ profondamente controllata nel nostro Paese.

Lo spiega ampliamente un articolo apparso questa mattina su La Stampa a firma di Carlo Federico Grosso (leggi la biografia su Wikipedia), che sottolinea come la questione della privacy e degli abusi nelle pubblicazioni di intercettazioni siano, in realta’, “particolarmente enfatizzati” per pilotare, come unica soluzione possibile, l’indebolimento del sistema giudiziario e della libera informazione attraverso questo disegno di legge.

L’Italia dei Valori e’ pronta a fare un’opposizione senza sconti su questo tema, così come ha fatto fin da quando questa riforma è stata presentata in Aula.

Vi ho riportato un articolo ripreso dal blog dell’IDV perché sono giornate importanti per la nostra libertà e sicurezza. Se dovesse passare vivremo in una società che tutelerà molto meno i nostri diritti e renderà gli impuniti ancora più impunibili. Questo vale sia per il finanzieri ruba milioni che per il violentatore stupra adolescente.

Saluti

Ragazzi ci riprovano in Sardegna. A fare cosa? Semplice; ad accaparrarsi la regione infarcendo la campagna elettorale di balle per vincere le elezioni regionali.
Vi ricorda niente quello che è successo in abruzzo lo scorso mese? Beh la tecnica è sempre quella!

Questa volta Byoblu alza il tiro e chiede di mandare e-mail a tutti gli organi di informazione italiani. In abruzzo l’iniziativa scosse l’opinione pubblica locale, ora proviamoci con quella nazionale…

Vi lascio il link del blog di Byoblu dove potrete trovare la e-mail già compilata con tutti gli indirizzi pronta per essere spedita.

Io l’ho già mandata. Ora fatelo anche voi e diffondete l’iniziativa.

Saluti

P.S.- Vi lascio i video della manifestazione di piazza Farnese svoltasi ieri 28 gennaio: 1 2, 2/a, 2/b, 2/c 3 4 5, 5/a 6.

Guardate attentamente il video e ditemi cosa notate di strano!

La vicenda è di qualche mese fa; narra del processo Berlusconi – SME. Dove non è stato possibile condannare il premier perché ha cambiato le regole durante il gioco. Quello che prima era reato… ora non lo è più! Insomma fatevi furbi: se dovete fare reati prendete esempio da Zilvio e copiatelo, tanto lui cambierà le regole in corsa e sarete salvi anche voi:-D

Ha depenalizzato (lui e il suo governo) il falso in bilancio e si è salvato. Tutto regolare no? Come sono regolari i servizi della tv di Stato: 3 servizi identici, spiegazione dei perché quasi assente e chiosa finale del buon Silvio!

GIUSTIZIA E’ FATTA!

Mmm ora mi è più semplice capire perché questi politicanti, sia di Dx che di Sx, vogliono far chiudere i blog e siti affini!

Saluti

P.S.- La Casta si difende <—– clicca, leggi, ascolta e DIFFONDI! (L’unica arma che abbiamo è far sapere…)…

Norma Salva-manager part II

Pubblicato: 1 novembre 2008 da 3my78 in POLITICA, RIFLESSIONI
Tag:, ,

Vi ricordate lo scoop fatto dalla giornalista di Report, la Gabanelli, che aveva trovato nei meandri del decreto Alitalia una postilla, piccola, in cui si regalava l’impunità ad alcuni manager che avevano i nomi di; Tanti, Geronzi e compagnia bella?

Bene dopo la scopertà del “truchetto”, da parte della giornalista, venne subito ritirata, in quanto vergognosa. Dissero che fu un errore involontario etc. etc. insomma raccontarono le solite balle amplificate da quell’informazione che dovrebbe funzionare invece di fare da cassa di risonanza a questi signori…

Ci stanno riprovando!!!

Vi riporto testuale dal blog dell’ IDV quanto segue:

La norma Salva-manager, sparita dal decreto Alitalia dopo le prese di distanza del ministro Tremonti, torna in modo ancora più deflagrante in un altro provvedimento, questa volta presentato alla Camera dallo stesso Governo.

Nel disegno di legge la norma Salva-manager c’è, eccome! E questo nonostante le diverse affermazioni del ministro Scajola.Nella proposta, infatti, si prevede che l’equiparazione della dichiarazione dello stato di insolvenza alla dichiarazione di fallimento è limitata al caso “in cui si riscontri la falsità dei presupposti per l’ammissione alla procedura”.

Tale condotta non riguarda il commissario straordinario, in quanto non ancora nominato nella fase di verifica dei presupposti, bensì i manager, ossia gli unici che possono commettere la falsità.

Con questa modifica il governo cancella con un colpo di spugna tutte le diverse altre condotte illecite che hanno determinato lo stato di insolvenza in quanto tutte le altre condotte illecite non varrebbero per l’equiparazione dello stato di insolvenza alla dichiarazione di fallimento.

La norma proposta dal governo è di una chiarezza sconcertante e solo la coda di paglia può far dire che non esiste alcuna norma Salva-manager.

Tutto ciò è vergognoso. E lo è altrettanto il silenzio che ne segue, nessuno dice nulla (tranne pochi eroi), nessuno informa… e così fanno quello che gli pare!!!

Ci rileggiamo lunedi, buone festività a tutti/e e mi raccomando; diffondete e passate parola.

Saluti

P.S.- Qui l’articolo di quando parlai della Salva-manager Part I. A quanto pare il lupo perde il pelo ma non il vizio…

Il video del “passaparola” di Marco Travaglio è molto significativo,chi non l’avesse visto lo guardi…nella parte finale riprendo lo spunto per l’articolo.

Come saprete,da un po’ di giorni c’è un gran fermento per far occupare due poltrone molto importanti. Quella del Presidente Vigilanza Rai e quella del Giudice della Corte Costituzionale.
Ancora tutto è fermo,non sono riusciti a trovare un accordo.Naturalmente parlo dei vari partiti politici,che cercano di metterci i proprio beniamini. Il PDL punta su Pecorella alla Corte Costituzionale e l’IDV con l’appoggio (a dire il vero non troppo convinto) del PD preme su Orlando alla Vigilanza Rai!
Ora i più attenti e informati avranno già capito che qualcosa stride.Soprattutto a stridere è un nome; quello di Gaetano Pecorella. Chi ha guardato il video (se non conoscevano il soggetto) avrà capito il perché,per gli altri,oltre ad invitarli a visionare le parole di Marco Travaglio,darò io una spiegazione.

Gaetano Pecorella innanzitutto è l’avvocato del premier Silvio Berlusconi (forse è un conflitto di interessi?!?!),ma non bastasse questo è anche colui che occultamente ha preparato quella legge denominata Lodo Alfano,che permette alle 4 più alte cariche dello stato qualunque immunità a dispetto della Costituzione che recita:
“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.”
Ma non solo! Pecorella è anche inquisito per favoreggiamento di Delfo Zorzi,latitante e indagato per la STRAGE DI PIAZZA DELLA LOGGIA!

Il Pdl vuole a tutti i costi assegnare a Pecorella quella poltrona e per contrappeso lascerebbe la Vigilanza Rai all’opposizione.Ora in un paese normale,non dico civile,ma almeno accettabile,sarebbe possibile una candidatura del genere? No! Ma in Italia a quanto pare sì! Forse in un paese normale i cittadini andrebbero davanti al parlamento per sputargli in faccia…probabilmente la stessa opposizione lo farebbe…ma però,siamo in Italia,qui funziona diversamente. Qui succede che una parte dell’opposizione (parlo del PD,i diversamente concordi) ascolta blandamente e probabilmente accetterà questo scambio!
Già ieri erano possibilisti,a voce di Angela Finocchiaro (per poi fare una parziale marcia indietro oggi). Sempre oggi rincara la dose Uolter Veltroni,che annuncia pubblicamente di non voler votare Pecorella ma : “…voteremo un esponente del Pdl alla Consulta se Orlando verrà eletto.”
Non casualmente Massimo D’Alema ha lasciato intendere che votare Pecorella non sarebbe stupido.
Infatti frenetiche sono le manovre di riallaccio.Da Schifani che chiama Idv e Pd,a Berlusconi che si dà un gran da fare e infine al PD che,”stranamente”,sta aprendo uno spiraglio anche alla candidatura di Pecorella!
Quanto ci scommettete che alla fine voteranno Pecorella? Si aprono le scommesse!

L’unica luce sana e trasparente che resta in questo torbido contesto è quella dell’Idv.Che a nome del suo leader Antonio Di Pietro oggi come ieri ribadisce il suo secco NO a Pecorella e ribadisce Orlando senza però nessuno scambio di favori,stile PD,con il PDL!
Diceva ieri Di Pietro: “Pecorella è inquisito e poi era il difensore del premier e non possiamo accettare un conflitto di interessi che più conflitto di così si muore.”

Concludendo,voglio ribadire la mia stima a Di Pietro e salutandolo gli rivolgo un invito: NON MOLLARE!

Saluti

P.S.- Notizia dell’ultima ora: sembra saltata la candidatura di Pecorella…sembra!!! Staremo a vedere nella giornata di domani (n.d.r. oggi per chi legge) quali sviluppi ci saranno…