Posts contrassegnato dai tag ‘lavoro’

TIPI UMANI

Pubblicato: 15 febbraio 2011 da Willoworld in FILOSOFIA, PENSIERO
Tag:, ,

Tutto é diventato business, ogni cosa deve funzionare ed essere utilizzabile. Non esiste un sentimento di identitá: esiste un vuoto interiore. Non si hanno convinzioni né scopi autentici. Il carattere mercantile é l’essere umano completamente alienato, privo di qualunque altro interesse che non sia quello di manipolare e di funzionare.

É proprio questo il tipo umano conforme ai bisogni sociali. Si puó dire che la maggior parte degli uomini diventano come la societá desidera che essi siano per avere successo. La societá fabbrica tipi umani cosí come fabbrica tipi di scarpe o di vestiti o di automobili: merci di cui esiste una domanda. E giá da bambino l’uomo impara quale sia il tipo piú richiesto.

Erich Fromm – 1977

Immagine di Snedegar3: http://www.flickr.com/photos/edmondsonlifeimages/

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Like This!

DOLCE FAR NIENTE….

Pubblicato: 30 luglio 2010 da Willoworld in FUMETTI, HUMUR
Tag:,

Clikka sul fumetto per ingrandire.

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Like This!

POTREBBE SEMPRE ANDARTI PEGGIO…

Pubblicato: 11 marzo 2009 da Willoworld in HUMUR, RIFLESSIONI
Tag:, ,

Ok, lo so, la vita non é facile, alzarsi presto la mattina per andare a lavoro, il caffé a volte fa schifo e ti lascia quell’amaraccio in bocca, prendi, esci fuori e naturalmente piove, e tira vento, e non trovi le chiavi dell’auto, e quando finalmente entri nella tua scatoletta sei giá completamente bagnato, e ovviamente l’auto fatica a mettersi in moto, e poi c’é il traffico, e a lavoro il capo rompe le palle, i colleghi sono sempre i soliti stronzi, e ad essere sinceri non ti é mai davvero piaciuto il tuo mestiere, perché volevi fare grandi cose, viaggiare, vedere il mondo, magari fare il giornalista, l’attore, oppure il regista di documentari, e invece ti ritrovi ancora una volta a guardare le lancette dell’orologio, e a sperare che arrivi presto la fine di un’altra maledettissima giornata.

Beh, la prossima volta che ti prende male pensando al lavoro che fai, ricordati che c’é chi sicuramente se la passa molto peggio di te…

stop_whining