Posts contrassegnato dai tag ‘papa’

Ieri il Papa Benedetto XVI, mentre era in visita a Barcellona, ha difeso strenuamente le famiglie tradizionali e i diritti del nascituro, attaccando direttamente le leggi spagnole che consentono il matrimonio gay, il divorzio fast-track e un più facile accesso agli aborti.

È la seconda volta in altrettanti giorni che Benedetto critica le politiche del governo socialista spagnolo, chiedendo all’Europa nel suo insieme di riscoprire gli insegnamenti cristiani ed applicarli alla vita quotidiana.

Mentre si dirigeva alla basilica, circa 200 gay e lesbiche hanno organizzato un ‘kiss-in’ per protestare contro la sua visita e le politiche di Chiesa che considera gli atti omosessuali “intrinsecamente disordinati”. Più tardi, alcune centinaia di donne hanno sfilato per protestare contro il loro status di seconda classe nella chiesa e l’opposizione del Vaticano al controllo delle nascite.

La domanda sorge spontanea: ma i soldi dei viaggi per fare certe figure di M. chi glieli dà, l’8 per mille?

Ecco alcune immagini della bella protesta di ieri.

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Like This!

IL PAPA CONTRO LA CONTRACCEZIONE

Pubblicato: 3 ottobre 2008 da Willoworld in HUMUR, RELIGIONE
Tag:, , ,

Ultime dichiarazioni del pontefice…

Vi ripropongo il controverso intervento di Sabina Guzzanti di ieri al No Cav Day.
Io personalmente l’ho trovato sublime… Forse un po’ improvvisato, ma sublime. Incredibile che in una società che si proclama libera, oggi nel 2008, non si possa criticare il papa o il capo dello stato. Che ci si scandalizzi quando qualcuno dice la verità, anche quando riguarda la vita privata dei nostri politici. Che si continui a dire che i comici non dovrebbero fare politica, come se la politica fosse affare solo dei politici e non riguardasse ogni singolo cittadino. Come se non si sapesse che il potere di comunicazione risiede nelle mani dei “famosi”, indi per cui qualsiasi personaggio conosciuto (televisivo, sportivo, politico) sa che può far valere le sue idee più di un semplice cittadino. Ecco perché i comici fanno politica, perché per fare il comico bisogna avere una mente brillante e saper parlare alla gente, requisiti tipici del politico.
L’Italia bigotta, chiusa di mente, retrograda insorge. Ci vorranno molti anni prima che le cose cambino. Povera Italia!

PARTE 2

PARTE 3

PAPARATZINAMERIKA!

Pubblicato: 16 aprile 2008 da Willoworld in HUMUR, RELIGIONE
Tag:, , ,

Guardate come ce l’hanno ridotto il nostro “papino” gli americani. All’aereporto pensavano nascondesse una bomba sotto la veste.
Bush si é scusato ufficialmente col Vaticano, ma ha anche colto l’occasione per ricordare che nella guerra al terrorismo, non bisogna mai abbassare la guardia…