Posts contrassegnato dai tag ‘willoworld’

Per passare un buona estate sotto l’ombrellone o al fresco di una pineta, caricate il vostro e-book reader o Tavoletta PC con i libri della Edizioni Willoworld, la casa edistrice dei progetti Willoworld e Rivoluzione Creativa che pubblica esclusivamente sotto copyleft. Qui sotto potete scaricare gratuitamente i formati PDF, selezionati per generi, oppure in un unico file 18 libri in versione TXT. Buona estate e buona lettura!

SCARICA 18 LIBRI IN FORMATO TXT

OGNI E-BOOK DELLA EDIZIONI WILLOWORLD È SCARICABILE GRATUITAMENTE E DIVULGABILE MA NON A SCOPO DI LUCRO. SE DESIDERATE AIUTARE IL GESTORE DEL PROGETTO, CONSULTATE GLI SPONSOR DI QUESTI SITI MIRROR: 1, 2, 3, 4.

QUI SOTTO TROVERETE I LINK DIRETTI AL DOWNLOAD DI TUTTI GLI E-BOOK DELLA E.W, SUDDIVISI PER GENERE.

RACCOLTE DI RACCONTI MODERNI

LA VEGLIA DEI GIGANTI di AAVV

STORIE DI NATALE di AAVV

L’ALBERO DELLE PAROLE di AAVV

LA GIOSTRA DI DANTE di AAVV

STORIE DALL’EREMO DEL NORD di GM Willo

COMPLICI DI UN GIOCO DI DADI di AAVV

RACCONTI DEL MILLENNIO PASSATO di GM Willo

RACCONTI DEL NUOVO MILLENNIO di GM Willo


ROMANZI

LE RIVELAZIONI DI GIOVANNI MERAVIGLIO di Jonathan Macini

FANTASY

LA LEGGENDA DEGLI ASTROMANTI di GM Willo

LA LEGGENDA DI UDRIEN E ALTRE FANTASTICHE STORIE di GM Willo

STORIE DI NUVOLE di Aeribella Lastelle


INTUIZIONI EDITORIALI

IL LIBRO DEGLI ENT a cura di Demiurgus

ISOFRAMATEM AL a cura di GM Willo

ALL WORK AND NO PLAY MAKES JACK A DULL BOY di Jack Torrance

LIBER INVOCATIONIS di Dante Malafoglia


CYBERPUNK

IL MONDO OLTRE LO SPAZIO DISCO di GM Willo


LIBRI PER BAMBINI

ELIA IN CERCA DI AMICI NELLO SPAZIO di GM Willo

I MUSIKANTI DI AMBERYN di GM Willo

IL LIBRO DI FLORIA di GM Willo


PULP

SPAGHETTI PULP di AAVV

UN MONDO A GAMBE APERTE di Gano

RAPTUS INTERRUPTUS E ALTRI SCHIZZI DI QUOTIDIANITÀ di Jack Lombroso


HORROR E MISTERO

SEBASTIAN CLAW E ALTRI RACCONTI di Jonathan Macini


POESIA

PAROLE A PORTATA DI VOLO di AAVV

VERSETTI POETRONICI a cura di Demiurgus e GM Willo

ALLA RICERCA DEL DIO SENZA CROCE di Valentino Vannozzi


Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Like This!

Annunci

Inventare giochi è un altro dei miei tanti passatempi. Ultimamente sto cercando di trovare delle soluzioni carine sfruttando il materiale ludico che si può reperire in qualsiasi casa; dadi, carte da gioco, dame e così via.

Tempo fa reinventai la classica battaglia navale da fare con carta e matita e pubblicai Warlords. Poi scrissi le regole di Belligeranza, anche questo un gioco di battaglie da fare con il comune mazzo di carte da quaranta. Oggi invece propongo un gioco un po’ più complesso, con tanto di tabellone scaricabile. Si chiama “Moon” e ha a che fare con i licantropi.

INTRODUZIONE AL GIOCO

Quieta è la notte nella città presso il grande fiume. Nel cielo risplende un disco argentato, l’occhio perverso di un demone antico… in lontananza si ode un ululato, probabilmente un lupo, o forse qualcos’altro… “La licantropia è una terribile maledizione. Non esiste una cura per chi è afflitto da tale malattia…” questo è quello che dicono tutti, i preti, i soldati e gli avventori delle bettole del centro. Oh si, avete letto bene; licantropia. Pensavate fosse una leggenda, vero? E non è l’unico orrore che turba il sonno degli uomini. Molte sono le creature dell’ombra che si aggirano inquiete nei luoghi antichi attorno alla città; foreste, templi, rocche abbandonate. Esseri maledetti che ormai da tempo hanno lasciato le loro spoglie di uomini… tutti quanti cercano la cura, una formula magica che spezza ogni maledizione, la preghiera ad un dio indignato che si prostrerà ad un solo intervento. Il primo che riuscirà a scoprire la formula riceverà i servigi di questo dio, la maledizione verrà spezzata e finalmente potrà lasciarsi alle spalle gli orribili segreti di questa città dimenticata.

Il sistema di gioco è in licenza Creative Commons 2.5. Non lo sono invece le immagini che ho trovato in rete per comporre il tabellone. Scaricate gratuitamente il gioco (tabellone regolare + tabellone stampa light + regole in PDF) a questo link e lasciate un commento per sapere se vi è piaciuto.

PS: Ringrazio Demiurgus per le direttive e il brainstorming via e-mail.

Link diretto al file: http://www.box.net/shared/i0ezxrfiyx

FONTE: Storie di Ruolo

Se la più banale delle apparizioni televisive può trasformarti in una “Persona Molto Importante” (VIP), allora io voglio essere un VUP, “a very unimportant person”. Osservando da vicino quei personaggi che riscuotono un certo successo (specialmente tra i giovani) ci facciamo velocemente un’idea della loro caratura. Non sto solamente parlando delle loro doti tecniche ed artistiche, che nella maggior parte dei casi lasciano molto a desiderare, ma di quelle virtù etiche e morali che contraddistinguono un bel modello di persona. La stessa cieca rincorsa verso la celibrità è una chiara dimostrazione della vanità di questi personaggi.

Eppure questa tendenza a voler diventare famosi a tutti i costi ce l’abbiamo più o meno tutti. Se si osservano i comportamenti degli utenti dei social network, specialmente tra i giovani, si denota una spiccata propensione per il mostrarsi e l’affermarsi senza alcun pudore. Le gallery fotografiche dei teenagers sembrano dei tabloid di moda o di gossip, creature-fotocopie degli insipidi personaggi di cellulosa sbattuti in prima serata dalle TV spazzatura italiane (e non solo).

Ma il fenomeno non si ferma qui. Filosofi improvvisati, poeti dell’ultim’ora, aspiranti artisti, fotografi del lunedì e naturalmente (mi ci metto pure io) pseudo-scrittori da due soldi. O almeno è questa la percezione che in molti potranno avere scorrendo gli interventi pubblicati regolarmente sulle pagine di Facebook.

Qual’è il fattore che nobilita la rappresentazione di una pesona (o anche di un’opera)? Non certo il talento, se si pensa al programma “Grande Fratello” e ai vari reality show. Semplice, è il “fattore lotteria”. Se viene estratto il tuo nome puoi far parte dell’olimpo dei privilegiati. Una vera e propria maledizione, se si pensa a come vengono trasfigurate le perone dal successo e dai soldi. Mi auguro non mi succeda mai, almeno non in questo mondo… Eppure la tentazione rimane forte, incisa a fuoco nel nostro subconscio da decenni di TV-Bombing.

Come possiamo uscire da questo paradigma? Facile (a dirsi)! Cambiare atteggiamento nei confronti degli status quali “successo”, “fama”, “importanza”, “valore” come ci sono stati imposti dalla nostra società, la stessa che incorona persone prive di qualsiasi talento o virtù quali idoli per le nuove generazioni. Se il gioco è sporco, o accetti di sporcarti le mani oppure decidi di non giocare. Per quanto riguarda me, io ho deciso di giocare un altro gioco, con le mie regole.

E il gioco di cui parlo può essere giocato proprio con l’aiuto dei social network e degli strumenti messi a disposizione da internet 2.0. È un gioco di percezione che non gira attorno al prodotto o al personaggio ma all’azione in se, il creare o l’essere. È un gioco che non ha niente a che vedere con le classifiche, con i numeri o con una qualsiasi retribuzione economica. Non è importante il valore della tua opera ma il fatto che tu ci abbia messo dentro un pezzo di te. Non conta cosa rappresenti ma chi realmente sei. Liberarsi dalla trappola del Super-Io, che quotidianamente nel nostro occidente crea migliaia di nuovi consumatori di prozac e altre droghe antidepressive, è essenziale. Fatto ciò non ci resta che fare i funamboli, coinvolgere una decina di contatti e ritagliarci i propri piccoli momenti di popolarità.

Paradigma vago? Può darsi, ma se la tendenza è quella di voler diventare “famoso”, preferisco sembrare “fumoso”. L’era dei VUP incomincia oggi. ENTRA IN RIVOLUZIONE CREATIVA!

FONTE: www.willoworld.net

Tornare a scrivere sui miei blog dopo un periodo di riposo non è mai facile. L’ingranaggio della creatività cigola e i 17 litri d’olio d’oliva che mi sono portato dall’Italia (il vero ed unico oro italiano) non mi saranno d’aiuto. Però bisogna provarci, magari rischiando anche di dire cose già dette ed inciampare malamente sugli errori. Ed eccomi qui davanti al portatile, per augurare a tutti un ottimo 2010 ed un sano decennio ’10-’19, perchè non è solo l’inizio di un nuovo anno, lo sapete vero?

Sono molti i progetti che mi sono venuti in mente in questi giorni, ma le priorità sono altre, come il “mezzo” ad esempio. Prima di partire per le vacanze il PC è stato infettato da un virus, compremettendo il lavoro degli ultimi cinque mesi e lasciandomi in bicicletta (vale a dire con questo vecchio laptop). Ma l’anno nuovo voglio proprio incominciarlo all’insegna della salute e dell’ecologia, ed è per questo che ho deciso di rimanermene in bicicletta. Ho abbandonato Microsoft abbracciando una volta per tutte Linux e questa scelta gioverà senz’altro a un menestrello virtuale come me. Ci vorrà del tempo prima che riesca a macinare chilometri come facevo prima, ma vorrà dire che cercherò di godermi di più il paesaggio.

Per prima cosa voglio pensare alla community di Rivoluzione Creativa, una grandissima e bellissima realtà (virtuale). Le due pubblicazioni digitali programmate per natale slitteranno di qualche settimana (il virus mi ha mangiato i files già impaginati in word e dovrò rifarli, maledizione!!!), ma la buona notizia è che potranno arricchirsi di nuovo materiale. Nel frattempo mi è anche arrivata l’introduzione all’opera “La Veglia dei Giganti” firmata Demiurgus, che ringrazio pubblicamente.
Mi auguro che la community possa crescere e continuare a macinare storie. Alcuni splendidi personaggi stanno tenendo viva la fiamma attorno alla quale sempre più creativi si stanno radunando. Grazie di cuore a Bruno, Giulia T., Massimo, Obi, Trouble, Dario, e i nuovi arrivati Silvia e Maria. Continuiamo così!

Tre Silenti si sono ritrovati recentemente, in una fredda notte di fine decennio, per bere, discutere ed abbracciarsi. Mancava il quarto, il più prolifero dopo il sottoscritto, il grande Cainos, al quale va un caldissimo abbraccio. Non si è parlato di progetti ma di bottarga, che per voi che leggete non significa granché ma vi assicuro sarà qualcosa di fondamentale per il nuovo decennio. La Bottarga della Vita, ovvero l’essenza del vivere, la verità, l’amore, il piacere, l’abbandono, insomma tutte le cose giuste. Spesso una semplice spolverata di bottarga può davvero risolvere…

I Silenti continuerannno a raccontare del mondo alla loro maniera balorda, per ridere e riflettere, scherzare e fare incazzare, usando le parole come il sale sulle ferite e come il miele sulle acciughe. I Silenti son silenziosi ma affilati, e se decidi di sederti alla loro tavola, stai sicuro che una spolverata di sacra bottarga ti spetterà di sicuro!

Venerdì prossimo tornerà Limbo, il libro-blog incominciato la scorsa estate, un affascinante viaggio fantasy dal sapore cibernetico scritto dal sottoscritto ed illustrato dal grandissimo Charles Huxley. Mi raccomando, non perdetelo, e anche se lo perdete, non ci sono problemi perchè rimane lì. Ed è questa la grande fortuna della rete. Se non fosse stato proprio grazie alla pratica di sharing che porto avanti da sempre, tutti i miei lavori sarebbero andati persi a causa del virus, ed invece molto del materiale a cui ho lavorato negli ultimi sei mesi è già in rete e consultabile in qualsiasi momento. La vita, come ho detto più volte, ha un senso solo nel segno della condivisione.

Si attendono ancora alcune classifiche per il Colony of Slippermen Awards, ovvero la chart dei migliori album del 2009. A breve cercherò di pubblicare l’articolo musicale che riassumerà l’anno, grazie anche alla collaborazione di alcuni cospiratori rockers. Per quanto riguarda invece il blog Storie di Ruolo, già a fine della prossima settimana dovrei riuscire a scrivere l’intervento sull’avventura che mi appresto a masterizzare domenica prossima, una one shot davvero particolare. Stay tuned!

E poi che cos’altro? 101 parole ha già degli arretrati grazie a Fida, che me ne ha mandato uno durante le feste. Lo pubblicherò presto. I personaggi della Giostra di Dante continueranno a scrivere, i progetti di scrittura creativa ispireranno nuove storie, Willoclick continuerà a scattare immagini e a proporle con salse chili e un po’ di curry, le Edizioni Willoworld daranno alla luce nuovi e-book e non solo. E poi avanti così, perchè il Mondowillo è un universo in espansione, incontrollabile, inarrestabile, che i virus, di qualsiasi tipo, non potranno mai fermare.

Buon decennio, insieme a Willoworld.net!

Vi presento qui sotto i primi due progetti di Rivoluzione Creativa per la pubblicazione digitale (e forse anche cartacea) di due libri a tema. Il primo di questi s’intitolerà “La Veglia dei Giganti” e raccoglierà i racconti brevi apparsi su Rivoluzione Creativa. Ho buttato giù una copertina (tratta da una mia foto) e una piccola introduzione di, guarda caso, esattamente 101 parole (come il progetto in corso nel mio sito).

L’altro libro s’intitolerà “Parole a portata di volo” e conterrà invece le poesie, i pensieri e le riflessioni degli utenti. Qui ho usato un magnifico lavoro di Giulia Tesoro per la copertina.

INTRO

Oltre le nuvole si trova la città dei giganti, fatta di palazzi di nebbia e castelli di grandine. Ma i giganti son gente ansiosa, si sa… Tengono sempre un occhio al suolo, domandandosi come mai il loro mondo galleggi.
La notte, per paura che mentre tutti dormano la città si sfracelli al suolo, tre di loro montano la guardia, e per non addormentarsi si raccontano delle storie. Son storie piccine, perché quelle lunghe potrebbero annoiare e far sbadigliare… Raccontano di noi piccoli uomini, del tutto ignari di una città di ghiaccio e nebbia che galleggia sulle nostre teste. Le volete ascoltare?

Questi due progetti vogliono semplicemente invitare gli utenti di Rivoluzione Creativa a partecipare a questa magnifica festa della creatività. Ricordo che ogni pubblicazione si avvalerà della licenza creative commons e verrà messa in rete gratuitamente in digitale e in cartaceo senza alcun costo aggiuntivo alla stampa (in parole povere, il sottoscritto ci guadagna solo in sonanti monete di entusiasmo e verdissime banconote di soddisfazione!)

Quindi non mi rimane altro che invitarvi a scrivere e a spargere la voce. Fate convergere nuove menti in questi due progetti. Ve ne sono altri due in cantiere e li proporrò a breve. Ciao e buon divertimento!

Entrate nella community di Rivoluzione Creativa

GM Willo – www.willoworld.net

Negli ultimi giorni ho riportato alcune pubblicazioni della Edizioni Willoworld sulla piattaforma Google Libri, il progetto del colosso della rete per creare la piú grande biblioteca on-line. Tutti i libri sono consultabili liberamente e scaricabili in pdf, come sempre, dato che sono stati tutti pubblicati sotto creative commons. Da oggi peró saranno sicuramente piú visibili. Buona consultazione e non dimenticate di aggiungerli nella vostra biblioteca virtuale.

L'albero delle parole

L’albero delle parole‎

by Aavv – Full view


Sebastian Claw e Altri Racconti

Sebastian Claw e Altri Racconti‎

by Jonathan Macini – Full view


Complici di un Gioco di Dadi

Complici di un Gioco di Dadi‎

Full view


Storie di Nuvole

Storie di Nuvole‎

Full view


All work and no play makes Jack a dull boy

All work and no play makes Jack a dull boy‎

by Jack Torrance – Full view


Il Libro di Floria

Il Libro di Floria‎

by GM Willo – Full view


I Musikanti di Amberyn

I Musikanti di Amberyn‎

by GM Willo – Full view


Elia in Cerca di Amici Nello Spazio

Elia in Cerca di Amici Nello Spazio‎

by G. M. Willo – Full view


Bookmark and Share

novoalicescrifactory

La grande onda creativa è incontrollabile e assolutamente decentrata, e va bene così. D’altra parte anche tutti i progetti in rete di Willoworld si reggono da soli, pur convergendo nella homepage. I Social network sono i luoghi d’incontro, ma i nostri rifugi virtuali, dove conserviamo le nostre piccole meraviglie, ce li teniamo stretti e continuiamo ad abbellirli di nuove splendide manifestazioni d’amore. Le nostre pagine sono aperte a tutti, ma spesso attraggono solo una piccola cerchia di amici. I gruppi di facebook possono aiutare a chiamare gente, ma chi è che davvero consulta i link proposti dagli utenti di un certo gruppo?

Il modo migliore per far conoscere i propri spazi è entrare in collaborazione con altri blogger, e non parlo di scambiarsi velocemente il link per aggiungerlo al blogroll. Una collaborazione attiva può diventare un grande legame, un bel modo di conoscersi e di far conoscere altre interessanti postazioni ai propri lettori.

In questi giorni Willoworld sta proponendo dei racconti inediti da pubblicare in esclusiva sulle pagine di altri siti. Novocaina ha presentato i lavori di Jonathan Macini e Gano (vedi Clarissa e Costanza), Scrivolo, il meraviglioso Nano Grafomane, ha pubblicato il racconto di GM Willo Il colore dell’anima e Alice in Brandland ha avuto l’esclusiva de Il Tempio, che spero pubblicherà presto. Poi ancora Factory 77, un sito davvero interessante che sposa la filosofia del Creative Commons e che ha da poco lanciato il progetto SAVE, piccoli racconti ed immagini di parole. In questo modo si sta creando una piccola rete di postazioni che spero diventino per tutti i nostri lettori una sorta di percorso quotidiano alla scoperta di nuove intriganti storie.

Aggiungete questi quattro amici tra i vostri preferiti: Factory 77, Novocaina, Scrivolo e Alice in Brandland

Fonte: Willoworld.net

il vento della rivoluzione

La community di Rivoluzione Creativa fondata qualche settimana fa e legata ai siti R.C. e Willoworld incomincia lentamente a funzionare. Quattordici membri, pochi in effetti attivi, ma comunque qualcosa si sta movendo. L’idea, e lo ribadisco per tutti coloro che hanno già partecipato in passato alle attività ricreative di Willworld.net, è quella di avere a disposizione una piattaforma per condividere liberamente le proprie “Creature” (poesie, storie, immagini, video e musica), commentarle e valutarle. In seguito l’amministratore del sito Rivoluzione Creativa riproporrà quotidianamente ogni opera sulla piattaforma principale che vanta una sessantina di visite al giorno e un counter di oltre 10000 hits.

La gestione di una community non è cosa facile. Qualche consiglio me lo gira mia moglie, community manager di professione, ma per quanto si possa pubblicizzare ed invitare con cortesia i propri conoscenti, lo slancio di partecipazione deve sempre venire dall’altra parte. Durante questi tre anni di impegno prettamente hobbistico in rete mi sono accorto che molti miei contatti non sono ancora pienamente coinvolti nella rivoluzione di Internet 2.0, e tanto meno lo saranno in quella attuale che ci porta lentamente verso la terza fase di questo grande fenomeno tecnologico e sociale.

All’inizio il collegamento di tutti i nostri computer ci ha spaventato, ma col tempo abbiamo superato questa prima invasione della privacy. Poi è arrivato il tempo di proporci, di scambiare informazioni attraverso blog e forum. La terza rivoluzione passa per la condivisione di ogni nostro dato. Sta già succedendo attraverso i social network con le foto, i video e il resto. In futuro avremo portatili superveloci in wireless privi di harddisk. Incamerare dati infatti diventerà superfluo, perché tutto sarà in condivisione. Se l’idea vi turba, non preoccupatevi. Ci si abitua a tutto, un passo alla volta.

La visione può diventare un incubo da grande fratello oppure uno splendido miraggio di comunità globale in sintonia. Una bella sfida davvero.
Nel mio piccolo continuerò ad esortare persone a partecipare a questa festa di condivisione e creatività. Registratevi a Rivoluzione Creativa e iniziate a rendere partecipi gli altri membri delle vostre creazioni. Seguite il vento della rivoluzione.

Bookmark and Share

Letture di Settembre

AVREBBE FATTO MEGLIO A NON VOLTARSI

Avrebbe fatto meglio a non voltarsi; per non rimpiangere quello che stava per lasciare; per non vedere quanto male avrebbe fatto; per dimenticare per sempre lo sguardo impassibile di chi l’aveva accusata. Ma la sua mente era troppo fragile in quel momento, e la sua paura più grande di qualsiasi responsabilità: fuggiva per quell’istinto di sopravvivenza che ci avvicina così tanto agli animali, da far sembrare un delitto un semplice evento nel corso inarrestabile della natura, eppure nella sua testa una frase batteva come un martello: “non è possibile”… continua…

IL LOMBRICO CALZOLAIO

Viveva in Lombricolandia il Lombrico Calzolaio.
Un giorno venne la guerra e il generale dell’esercito dei millepiedi chiese al Lombrico Calzolaio di preparare gli stivali per la campagna militare. Ma nel momento in cui il povero lombrico terminò il suo lavoro, la guerra era già finita… continua…

NOTTE A SHANGHAI

Osservo il mio viso allo specchio dopo essermi truccata, cerco qualche imperfezione, dopo un’attenta analisi mi ritengo soddisfatta. I capelli perfettamente acconciati come la moda occidentale impone, il viso un ovale perfetto accarezzato dalla cipria, sugli occhi un velo di trucco, le ciglia marcate da una linea nera. La bocca rossa, un piccolo cuore morbido in cui sbocciare… continua…

SUL TETTO DEL MONDO

Le avevano detto che il suo nome traeva origine dalla Luna, e con essa poteva crescere e ciclicamente rinnovarsi, le avevano detto di chiamarsi Thana, e che i raggi della luna l’avrebbero protetta, come la giovinetta che nel pericolo di essere violata venne soccorsa da essi, uccidendo il persecutore… continua…

IL PORTICO

Un soffio di vento le pettinava i capelli…”che miseria” pensava,  aveva da poco intravisto il bagliore di un amore e lo aveva perso per la testardaggine di una convinzione troppo ostinatamente espressa. Ora, quello che era una sirena sparata a 10.000 decibel delle sue urgenze di, ormai ex, adolescente, le ritornava  come l’eco di un fischio lamentoso fra costole e costole… continua…

UNA TERRIBILE ESTATE

New Orleans, 1922

Domenica 13 Agosto

Caro Teodor,

sono già passati quattro mesi dalla mia partenza da Chicago e trovo finalmente tempo per scriverti. New Orleans è calda e appiccicosa e questa condizione sembra riversarsi anche sull’ambiente che mi circonda. Ogni cosa, case, strade e persone hanno le sfumature dell’ambra, come se tutto fosse ricoperto di miele;  mi pare ormai di sentirne perfino l’odore nell’aria. Siamo ancora in America ma il grigiore di Chicago ha lasciato posto a colori e suoni quasi caraibici… continua…

LEGGI ANCHE: Letture da Spiaggia

La casa editrice Edizioni Willoworld propone ogni opera sotto licenza creative commons. Puoi scaricare gratuitamente ogni libro della collana al sito: http://edizioniwilloworld.co.nr/

Musica nel trailer di Sebastien Gramond dall’album Reincarnations: http://www.jamendo.com/it/album/48799

Ecco la prima novitá riguardo al circuito Willoworld. É on-line la nuova pagina della casa editrice E.W., che pubblica libri ed e-book sotto creative commons e quindi scaricabili gratuitamente.

La nuova pagina é in flash, elaborata con il servizio gratuito Wix. Se non riuscite a visionarla probabilmente dovrete scaricare la nuova versione di adobe flash player per il vostro browser.

Rimane on-line la vecchia pagina in html.

Riparte il progetto 101 Parole, blog dedicato a storie brevissime (101 parole appunto) e legato al circuito willoworld.net. L’idea è quella di pubblicare un libro per Natale che conterrà tutti gli interventi (siamo ormai a più di 200!).

Rinnovo l’invito a parteciparvi. Le regole sono semplicissime: “componi un racconto di esattamente 101 parole, né una in più né una di meno”. Sembra facile, ma non lo é… I raccontini possono essere spediti a questo indirizzo: info@willoworld.net

Vi rimando agli ultimi interventi, alcuni dei quali connessi all’altro progetto di scrittura creativa La Giostra di Dante. Da settembre ci saranno anche altre novità sul sito Willoworld e Rivoluzione Creativa. Stay Tuned!

ULTIME 101 PAROLE:

RAGAZZA REVOLVER

IL VENTO

LUCY

CLICK

IL CASO LESTER ROBERTS

I CAPEZZOLI DELLA VANDA

Bookmark and Share

Willoworld

Lentamente il mondo di Willoworld si espande, senza alcuna strategia pubblicitaria, ma nel modo in cui mi piace presentare le mie cose, modestamente, in sordina, lemme lemme. A pagina 37 della rivista Mondore@le, scaricabile a questa pagina, si parla proprio di Willoworld e dei progetti di scrittura creativa in corso su queste pagine.

Factory 77 è un portale amico di Willoworld che segue la stessa ideologia del copyleft. Ultimamente sono apparsi due miei lavori tra le opere scaricabili, da leggere e votare.

Spargete il virus della Rivoluzione Creativa… e buona giornata!

LETTURE SOGNANTI

Pubblicato: 20 maggio 2009 da Willoworld in NARRATIVA, POESIA
Tag:, , ,

Letture sognanti

AVVENTURE DI UN UOMO SOTTO UN ALBERO

C’era una volta un fanciullo di rara bellezza e intelligenza, e nel suo paese egli era ammirato da tutti. Il suo nome era Adorato, poiché non esisteva persona più adorabile di lui.
Quando diventò adulto decise di lasciare il suo paese e di recarsi in remoti luoghi, per abbeverarsi alla sacra fonte della conoscenza. Tutti furono molto tristi il giorno in cui partì.
Di sicuro la vita lontano da casa non fu affatto noiosa per il virtuoso Adorato, che con gli anni, facendo tante esperienze, si accorse che il mondo era molto più complesso di quello che si aspettava… continua…

LA SCELTA

«Guerriero, tu che hai sconfitto demoni e vampiri, e hai cavalcato fino ai confini del mondo per bere dal calice della conoscenza… continua…

PALLONE, PORTAMI VIA!

I colori sono quelli caldi del tramonto. Il vento si è alzato. Succede sempre così… continua…

E le 101 Parole di:

IL FOTOGRAFO

IL LATO OSCURO

VAMPIRA

IL BOSCHETTO

IL RE DELLA VAGHEZZA

Sono il Re della Vaghezza
Prendo il mondo in leggerezza
Mi spaventan solamente
Le certezze della gente… continua…

E ancora…

LA FINE DEL GIOCO

EQUAZIONI MALDESTRE

STORIA DI UN UCCELLINO

PARTO ANARCHICO

TRISTEZZA

IL TEMPO DELLA RACCOLTA

VECCHIO GIOCATORE

E per finire le citazioni di MIRAGGIO.

Buona lettura!

Bookmark and Share

clock1

Sesto numero del Corriere di Willoworld, E-nzine dedicata alla scrittura creativa. Si conclude il racconto a otto mani Il Caso Khorner e ritornano le avventure di Udrien il guerriero. Presenti inoltre i lavori dell’immancabile G., Aeribella Lastelle, Fida, Charles Huxley, Gano, Jonathan Macini, GM Willo e Frost.

SCARICATE IL PDF A QUESTO LINK, STAMPATELO, SPILLATELO E FATELO GIRARE!

Per scaricare i numeri precedenti consultate la Pagina del Corriere. Buona lettura a tutti!