Archivio per la categoria ‘APPELLI’

Entro il 25 settembre bisogna aver raccolto 500 mila firme, qui la mappa dei gazebo dove poter firmare: CLICCA


Saluti
Annunci

Padre, perdonali, perché non sanno quel che fanno…

…diceva un vecchio demone come me… ma il perdono non l’avranno, neanche nel caso ci fosse per davvero un Padre. Di chi parlo? Di Loro, pronome personale utilizzato per indicare quella schiera di egregi signori che manipolano i più deboli per fare i loro porci comodi. Politici corrotti e guerrafondai, miopi finanzieri, giornalisti bugiardi, avidi imprenditori, ecclesiastici accecati dal dogma, uomini ambiziosi votati al dio Denaro, facce schiave della vanità che vendono quotidianamente la propria anima per apparire sulle copertine dei giornaletti. E insieme a loro tutti quelli che li seguono, che li idolatrano, che muoiono di gelosia nei loro confronti, che li difendono e li sostengono, e anche coloro che li odiano. Perché è arrivata l’ora di smetterla con tutto quest’odio! (altro…)

Ho chiesto a Giulia Tesoro di disegnare la copertina di questo libro e di dargli un titolo. È così che nascono molti dei progetti di Rivoluzione Creativa, la community on-line di artisti, poeti e saltimbanchi del corpo e della mente che creano per il semplice piacere di farlo. Lei è stata velocissima nel rispondermi e il lavoro che ha allegato alla sua e-mail mi ha lasciato letteralmente a bocca aperta. L’illustrazione rappresenterebbe proprio me, il mago del giardino che è questo spazio virtuale in cui quotidianamente vengono presentate le opere di molti autori. Giulia mi ha confessato che l’ispirazione per il disegno ed il titolo gliel’ha data l’ascolto di una vecchia canzone dei Banco del Mutuo Soccorso, che guarda caso è anche uno dei miei pezzi preferiti della grande band progressiva italiana. Quando si dice “essere sulla stessa frequenza…”
Ancora una volta tutto ha il sapore di un gioco. Questo è il quarto libro fatto uscire da Rivoluzione Creativa in meno di due anni di attività, e raccoglie più di cento racconti brevi di quattordici diversi autori. Tutte le opere si avvalgono della licenza creative commons 2.5 share alike, è perciò possibile riprodurle liberamente in rete basta che se ne citi l’autore e la fonte e non lo si faccia mai a scopo di lucro. Il Giardino del Mago è appunto questo luogo incantato dove nascono le storie. In veste di stregone, io posso solo tracciare i simboli per richiamare l’arcano, ma gli incantesimi che rilascio sono opera dei miei validi collaboratori ai quali mando un caloroso saluto.
Ma Rivoluzione Creativa è aperta a tutti, basta registrarsi alla community o anche solo spedire per e-mail i propri lavori all’indirizzo info@willoworld.net. Spero così di poter ospitare nel mio giardino altri magnifici sortilegi, che forse, chissà, riusciranno a rompere le maledizioni del nostro mondo regalando a tutti un pizzico di bellezza.

GM Willo – Febbraio 2011

Partecipa a Rivoluzione Creativa
www.rivoluzionecreativa.co.nr

SCARICA GRATUITAMENTE IL PDF – 376 pagine con copertina a colori

GUARDA IL TRAILER

NOTE EDITORIALI EDIZIONE CARTACEA

IL GIARDINO DEL MAGO – Rivoluzione Creativa
(Creative Commons, Attribuzione 2.5)

AUTORI

GM Willo
Bruno Magnolfi
Miriam Carnimeo
Dario de Giacomo
Massimo Mangani
Giulia Riccò
Morgendurf
Gano
Gert Dal Pozzo
Hermes
Federica De Angelis
Chiara Barbagli
Jonathan Macini
Enrico Munaretto

Euro: 11.67
Prima edizione
Edizioni Willoworld
Pubblicato febbraio 9, 2011
Pagine 374

Rilegatura Copertina morbida con rilegatura accurata
Inchiostro contenuto Bianco e nero
Dimensioni (cm) 15.2 larghezza × 22.9 altezza

ACQUISTALO ALLA PAGINA DI LULU

Il prezzo dell’edizione cartacea non ha alcuna aggiunta alle spese di stampa. Per sostenere la community Rivoluzione Creativa e le Edizioni Willoworld, consultate gli sponsor di questi link: Radio Sandokan, Storie di un Giorno.

FONTE: Edizioni Willoworld

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Like This!

Serrate i portafogli e le borse, chiudete a chiave le carte di credito e dimenticatevi del vostro hobby preferito: lo shopping.

Sabato 27 novembre 2010 è il Buy Nothing Day, la giornata mondiale del non acquisto. Un giorno da passare insieme agli amici e alla famiglia fuori dai negozi, in sintonia con la vita. Le regole sono semplici; 24 ore di disintossicazione dallo shopping. Chiunque può partecipare a condizione di passare un giorno senza spendere!

Tutto ciò che acquistiamo ha un impatto sull’ambiente. Il Buy Nothing Day vuole fare riflettere sulle conseguenze ambientali ed etiche del consumismo. Il 20% della popolazione mondiale consuma oltre l’80% delle risorse naturali della terra, provocando un preoccupante danno ambientale, e una iniqua distribuzione della ricchezza.

Come consumatori abbiamo bisogno di mettere in discussione i prodotti che acquistiamo e sfidare le aziende che li producono. Quali sono i rischi reali per l’ambiente e per paesi in via di sviluppo? Sappiamo tutti che il riciclaggio è OK, ma è sempre meglio consumare meno, perciò il Buy Nothing Day è un ottimo modo per iniziare.

Aggregati ad uno dei Meetup nel mondo. Clikka qui.

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Like This!

ACTARTIUS VERSIONE 1.2

Pubblicato: 30 ottobre 2010 da Willoworld in AMMINISTRAZIONE, APPELLI, FANTASY, GIOCHI
Tag:, , ,

Alcune settimane fa rilasciai la versione beta di un GdR fantasy ambientato nel mondo di Actartius, una terra immaginaria in cui gli uomini sono afflitti da una terribile maledizione; l’immortalità. Scopo del gioco è quello di aiutare il proprio personaggio a ritrovare la via della morte, liberando così lo spirito dal suo corpo-prigione.

Il gioco ha colto l’interesse di The Keeper, un altro creatore di giochi (ottimo il suo GUS), così è incominciata una splendida collaborazione via e-mail per perfezionare questo GdR light. È nata così la versione 1.2, scaricabile gratuitamente a questo link.

Ringrazio pubblicamente Gabriele Pellegrini (in arte The Keeper) per  i suoi preziosi consigli. Il gioco è pubblicato sotto Lincenza Creative Commons 2.5 Share Alike. Scaricatelo, giocatelo e se vi va perfezionatelo.

PDF ACTARTIUS 1.2.

FONTE: Storie di Ruolo

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Like This!

LIMBO ARENATO

Pubblicato: 28 ottobre 2010 da Willoworld in AMMINISTRAZIONE, APPELLI, FANTASY
Tag:

Ho incominciato a scrivere di Limbo, ambientazione tra il fantasy e il cyberpunk, nell’estate 2006. Ho iniziato pensando a un set per allestire dei racconti, forse addirittura un romanzo, oppure un gioco di ruolo. Scrissi una trentina di pagine di appunti, che col tempo sono diventati la base di questo lavoro. Poi buttai giù tre raccontini, tanto per testare il terreno. Il concetto era bello e avrei potuto trasformarlo in un libro. Messa da parte l’idea, avevo solo bisogno di trovare tempi e stimoli giusti per incominciare a consolidarla.

Nel 2007, dopo essermi trasferito in Olanda, trovai quel che cercavo. Così incominciai a scrivere alcuni capitoli di quello che poi sarebbe dovuto diventare una raccolta di scritti, tra racconti brevi e lunghi e una serie di appendici esplicativi. Dopo un buon avvio, interruppi perché l’ispirazione passò. Mi accorsi così che affrontare qualcosa di lungo e complesso è molto più difficile di quello che si possa pensare. Per questo motivo prediligo i formati brevi. Tuttavia volevo che Limbo vedesse la fine, così misi nuovamente da parte tutto il materiale nella speranza di ritornarci sopra presto.

Nel 2009 mi venne l’idea del libro-blog, una pagina virtuale su cui presentare l’opera. Mi dissi che l’impegno di aggiornare regolarmente questo diario mi avrebbe stimolato a concludere l’opera. Proposi anche a Charles Huxley, inseparabile compagno di avventure cibernetiche, di illustrare i capitoli del romanzo. Per quasi un anno sono riuscito a mantenere il ritmo e a postare regolarmente il materiale che nel frattempo producevo. Pensavo che fosse la volta buona, e invece mi sono nuovamente arenato.

Questo non vuol dire che Limbo non vedrà mai la luce, ci mancherebbe! L’ho riesumato più volte e credo che ci riuscirò di nuovo. Ci vuole pazienza, come con tutte le grandi opere. Infatti non ho mai scritto qualcosa di lungo e complesso prima d’ora. Limbo è una grossa sfida, e voglio vincerla!

Dopo 22 capitoli, svariati racconti e appendici, Limbo si interrompe all’inizio del terzo libro, quello conclusivo. Ma è solo una pausa, una parentesi, un respiro per raccogliere le idee, chiudere gli occhi, e tuffarsi senza timore nel travolgente finale di questa piccola epopea cyberfantasy.

FONTE: http://limbo2009.wordpress.com/

SI CERCANO NUOVI SILENTI

Pubblicato: 13 settembre 2010 da Willoworld in AMMINISTRAZIONE, APPELLI
Tag:,

I Silenti è un blog in evoluzione. Nuovi partecipanti sono sempre ben accetti. Fa bene ogni tanto cambiare un po’ l’aria…

Se avete già un blog potete riportare i vostri articoli su queste pagine. Se vi va di parlare di un vostro interesse, questa piattaforma è a vostra disposizione. Vogliamo che i nostri lettori diventino nostri collaboratori.

Hey, mi state ascoltando o siete ancora incantati dalla foto qui sopra?

Per essere un buon Silente occorre inanzi tutto non aver paura di essere in controtendenza. L’importante è rimanere sinceri. Politica, sport, giochi, letteratura, arte, francobolli, cibo per gatti… parlate di quello che vi pare, ma fatelo sempre col vostro cuore e con la vostra testa!

Se siete interessati a partecipare al blog “I Silenti” scrivetemi all’indirizzo: info (at) willoworld.net.

PS: Piaciuta la foto? Allora clikkatela per ingrandirla e poi commentatela!!

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Like This!

La decisione di Jason Rosenthal, nuovo amministratore della piattaforma NING per la creazione di social network, di tagliare il servizio gratuito creando delle tariffe agevolate per le piccole community (20 dollari l’anno recuperabili facilmente con gli ad-sense di Google) ha lasciato nel dubbio migliaia di utenti NING. Cosa fare? Cambiare piattaforma compromettendo un lavoro di mesi o addirittura anni, oppure sborsare questi miseri 20 dollari e accondiscendere al ricatto di Rosenthal? Anche io sono stato tra quelli che hanno dovuto prendere questa decisione, e non è stato facile.

La mia community Rivoluzione Creativa si occupa di creatività on-line e copyleft. Gli autori che vi partecipano pubblicano esclusivamente sotto creative commons permettendo così ai loro interventi di poter liberamente girare per la rete. È un progetto senza alcun ritorno, dal punto di vista economico. Ho lavorato 9 mesi alla community e sono riuscito a reclutare oltre 60 membri. L’opzione dei 20 dollari era certamente allettante, ma poi ho detto NO! Ho spostato la community su Social Go (ma ce ne sono molti di servizi simili gratuiti, basta cercare), compromettendo seriamente il lavoro e perdendo buona parte degli associati.

Se ho deciso di prendere questa strada è perché credo che se gli utenti dei servizi gratuiti in rete incominciassero a chinare la testa e a sottostare ai ricatti come quello di Rosenthal, Internet 2.0. come lo conosciamo diventerebbe presto un ricordo. Immaginate cosa succederebbe se WordPress o Blogger chiedessero una minima retribuzione, anche solo 5 euro l’anno a utente? La stragrande maggioranza dei blogger non si farebbe problemi a mettere mano al portafoglio pur di conservare il proprio diario on-line. Tutti gli altri servizi si adatterebbero di conseguenza e nulla su internet sarebbe più libero e gratuito.

Per questo motivo invito tutti gli utenti italiani di Ning a migrare come ho fatto io. Non fatevi corrompere… gratis, è meglio!:)

I SETTE VIZI CAPITALI

Pubblicato: 5 aprile 2010 da Willoworld in APPELLI, ARTE, EVENTI, FOTOGRAFIA
Tag:, ,

Wi-Fi art presenta

Traslochi ad Arte ne: I Sette vizi capitali

Domenica 11 aprile 2010, h 21.30. Traslochi ad Arte, ospite del Circolo degli Artisti, via Casilina Vecchia 42 Roma, ne I Sette vizi capitali. Entrata libera.
Il Circolo degli Artisti, in occasione delle domeniche dedicate all’arte curate da Wi-Fi, presenta Traslochi ad Arte ne I Sette vizi capitali. Sessanta artisti illustreranno i Sette vizi capitali con fotografia, pittura, scultura, artigianato, musica, teatro, letteratura, danza e videoarte.
Il collettivo artistico Traslochi ad Arte vi inviata a partecipare allo spettacolo unico I Sette vizi capitali che si terrà domenica 11 aprile 2010, alle ore 21.30. (altro…)

NOn sono mai riuscito a capirli, anni fa fecero un pubblicita’ sulla cocacola dove un cameriere Indiano in un Party si imbosca beve una Cocacola perche’ assetato, viene sgamato dalla vecchia padrona parente della nonnina della ACe perche’ sbagli candeggio, che ovviamente gli chiede cosa stia facendo!!!
Lui inizia a intonare una canzone e poi parte sto’ specie di Musical si strappa la divisa da cameriere e mostra sotto una bellissima pandan di camicia Fuxia e pantaloncino bianco Trombino, il delirio, questa cantilena tutti a ballare lui che ogni tanto si mette le mani sui fianchi e mostra il pacco!! Mah la pubblicita’ mi colpi, forse un ricordo ancestrale forse ne avevo vista gia una simile….
a distanza di anni al castello dell’ acciaiolo davano in rassegna un film Indiano, in un paese tipicamente indiano una ragazza tipicamente indiana, andava a prendere l’ acqua al fiume vicino, mentre un ragazzo tipicamente indiano la guardava con bramosia tipicamente indiana.
il Film e’ 45 minuti in cui la ragazza parte dal villaggio va al fiume prende l’ acqua e ritorna, in questo lasso di tempo a parte i primi 4 viaggi in cui il ragazzo indiano la guarda con gli occhi della amore ma non osa avvicinarsi, i seguenti sono in pratica tutti uguali!!
Prende coraggio gli va incontro, parte la musichina indiana da li a 5 secondi parte anche lui a cantare, mentre la segue e lei non lo caga neanche di striscio lui canta ballucchia gli gira intorno e ogni tanto gli mostra il pacco con un repentino e secco colpo pelvico!!!
Non so per quante volte la solita scena fino a che in uno di questi viaggi per l’ abbeveraggio lei non comincia a dargli corda!!!
Dopo qualche tempo la notte sul tardi girando i canali della Televisione, dato che mi trovavo da un’ amico, becco la serie Amori Con-Turbanti (carino il gioco di parole) in pratica una specie di Soap opera indiana dove anche qui succede sempre la stessa cosa, lui ama lei ma lei non e’ che ci stia tanto allora dopo un po’ partono ballettini vari con il soito Repentino colpo Pelvico!! Ma che sono Malati!!!!!
Uno poi e’ stato colossale, film di Guerra alla Rambo, storia alla Rambo, protagonista non proprio alla Rambo ma ci prova, spari coltellate azione morti per terra manco a Beirut e a un certo punto tutti fermi e Borda parte il ballettino dove tutti partecipano anche qualche morto, li il colpo di pacco non c’era ma deve essere prerogativa esclusiva delle storie d’ amore!!!
Cmq Andate a mangiare da un qualsiasi Kebabbaro e troverete fissi questi video io mi chiedo come riescano a guardarli tutto il Giorno tutti i Giorni!!!!
Beh sembra che questa sia una tradizione, ogni mondo e’ paese, intanto all’ indiano che lavora in azienda da me l’ ho fatto morbido perche’ proprio non riesco a capirla questa storia, prendo un video a caso su YouTube e ve lo posto basta che guardate i primi 40 secondi e troverete tutto quello riportato sopra inizio film, blocco, parte il balletto e via tutti subito a colpi pelvici!!
Grazie a Dio non sono nato Indiano!!!
Beh purtroppo sono nato in Italia dove abbiamo altri problemi ma quelli speriamo che prima o poi si risolvano!!

da cainos e’ tutto

I Lie I Cheat I Hate Indy dance!!!!!!

Parte 2 del servizio cancellato dal sito della BBC

La scorsa settimana la BBC ha deciso di cancellare dal proprio sito web una schiacciante indagine della serie “Newsnight” sullo scandalo Trafigura, a seguito delle minacce della compagnia e dei suoi controversi avvocati, Carter-Ruck.

Precedentemente, altre fonti di informazione inclusi il Times e l’Independent, hanno ritirato articoli sul caso, tra la preoccupazione che la stampa britannica stia scegliendo di autocensurarsi piuttosto che rischiare un confronto con una compagnia così potente in uno dei soliti processi inglesi per diffamazione, arcaici e a senso unico.

La BBC è un pezzo grosso tra i media britannici, e la sua indipendenza – che si suppone garantita dai milioni che riceve ogni anno dai contribuenti con il canone – è vitale sia per la sua funzione di servizio pubblico che per la sua reputazione mondiale.

La libertà di parola significa molto poco senza una effettiva indipendenza dei media – se è vero che l’indipendenza della BBC può essere compromessa così facilmente da minacce legali, allora siamo di fronte a un pericoloso precedente.

I principali media inglesi hanno accuratamente evitato di riportare la rinuncia della BBC. Eppure è un argomento che solleva domande serie sullo stato della libertà di stampa in Inghilterra in un periodo di attacchi senza precedenti ai media.

Per aiutare a sabotare quest’ultimo tentativo di mettere il bavaglio alla stampa, per favore includete questo video sul vostro blog e linkate a questo PDF con la storia originale.

TRADUZIONE DEL PDF CON LA STORIA ORIGINALE, DALLA CACHE DI GOOGLE

E’ il più grande scandalo sulla discarica di rifiuti tossici del 21° secolo, il tipo di vandalismo ambientale per prevenire il quale si suppone i trattati internazionali esistano. Ora Newsnight può rivelare la verità su un carico di rifiuti che è stato portato illegalmente nella più grande città della Costa d’Avorio, Abidjan. Una enorme multinazionale è stata citata all’ Alta Corte di Londra da migliaia di Africani che sostengono di essere stati danneggiati di conseguenza.

Le nostre investigazioni ci hanno portato ad Amsterdam, dove il carico di rifiuti tossici avrebbe potuto essere smaltito in maniera sicura. Invece la compagnia Trafigura ha scelto l’opzione economica di scaricarlo ad Abidjan.
(altro…)

Segnalo con piacere la mostra che si terrà per tutto il mese di febbraio nel comune di Pennadomo (Ch). I quadri di Antonio Conte saranno accompagnati da alcuni brevi testi dalla Silente G., nostra collaboratrice ed immancabile funambola del circuito willoworld.net. Il soggetto di questa mostra è davvero interessante e riprende in qualche modo il manifesto di Rivoluzione Creativa, la community di Willoworld.

“C’e una battaglia ideologica che si sta combattendo in questi anni, anche se i media ne parlano unilateralmente. La cultura del file-sharing, se non verrà bandita dalle leggi che si moltiplicano ogni giorno, trasformerà la percezione del prodotto mediatico. Se nessuno pagherà più un centesimo per godere di un’opera, non sarà la fine delle correnti creative anzi, sarà l’inizio di una grande rivoluzione artistica. Cadranno i miti, i simboli di facciata costruiti dalle industrie dell’intrattenimento, e con tutta probabilità (in realtà sta già succedendo), il ciclo di fruizione dell’opera sottostarà a nuovi modi. Diventeremo fan di noi stessi, oppure dei nostri amici, o delle persone che faranno parte della nostra community. Questa decentralizzazione dell’immagine potrà fomentare nuove correnti, migliaia di nuove correnti, e si riscoprirà il vero significato dell’arte, che è fine al creare. Il processo creativo é terapeutico. Gli altri potranno attingere da noi, copiare, stravolgere, riscrivere la storia cento altre volte. Slegati dalle catene del mercato, liberi dal cerchio che imprigiona la grande “C” del copyright, saremo finalmente liberi di conoscere noi stessi e non temeremo più di farci conoscere agli altri.”

Tratto dal Manifesto di Rivoluzione Creativa

Antonio Conte – FACCE DA FACEBOOK (ognuno sarà famoso x 15 persone)

Facebook è la prova tangibile che Warhol aveva ragione, tutti noi avremmo avuto i nostri quindici minuti di celebrità anche se forse non è più una questione di tempo,oggi siamo famosi non per quindici minuti ma per quindici persone, il nostro pubblico. Il Web permette, di fatto, di avere un costante ‘controllo sulla notorietà’: ognuno di noi è in grado istantaneamente di verificare da quante persone si è letti, osservati, (eventualmente) apprezzati: si creano “micro celebrità” a colpi di click. Facebook ti «fotografa», ti trasforma in personaggio, solletica abilmente il tuo egocentrismo,con face book ognuno diventa personaggio famoso e attenzione attenzione ognuno è anche critico dell’altro in un continuo gioco delle parti ,Il vecchio critico decretava un successo o un fallimento parlando da solo alla massa: ora è una ‘massa critica che parla a se stessa. Tutti famosi per un giorno? No. Tutti famosi per qualcuno.

Due immagini della mostra

ANTONIO CONTE

Immaginate un uomo, che guarda verso l’orizzonte.
Non c’è più nulla, solo colori e forme che possono divenire qualsiasi vostro pensiero.
Ci sono artisti come Antonio Conte che nascono per esprimersi solo con l’arte e ci riescono.
Se ci può essere un connubio tra Surrealismo,
Dadaismo e Astrattismo
con una punta di Pop-art alla Wharol…
questo è Antonio.
In un’era in cui l’Arte è divenuta puro accessorio e commercio, qui troviamo ancora risposte e sogni a colori. Parole dall’ ironia e dalla malinconia e la vita nei visi e negli occhi delle tele di chi ha respirato l’aria di Napoli ma è pronto per ogni dove!
Dategli un rosso magenta e un blu cobalto e salverà il mondo…
salvando se stesso.

Silvia Paganini

GIULIA RICCO’

Si dedica da alcuni anni alla scrittura creativa. Ha pubblicato diversi racconti sul circuito Willoworld.net e sulla community Rivoluzione Creativa. Lo scorso agosto si era già cimentata nel medesimo ruolo scrivendo i testi di accompagnamento per la mostra di Daniele Frisina.

I LAVORI DI GIULIA RICCÒ APPARSI SU RIVOLUZIONE CREATIVA

ECCO I 14 PROFILI DI G. RICCO’ SUI QUADRI DI A. CONTE

Esce oggi in versione cartacea acquistabile on-line e in formato PDF scaricabile gratuitamente, la prima raccolta di racconti della community Rivoluzione Creativa, che riunisce giovani autori nel segno della condivisione e del copyleft. La Veglia dei Giganti raccoglie moltissime storie da leggere d’un fiato. Questa e’ la pagina ufficiale del libro. Per le altre pubblicazioni della EW vi rimando alla homepage.

Oltre le nuvole si trova la città dei giganti, fatta di palazzi di nebbia e castelli di grandine. Ma i giganti son gente ansiosa, si sa… Tengono sempre un occhio al suolo, domandandosi come mai il loro mondo galleggi.
La notte, per paura che mentre tutti dormono la città si sfracelli a terra, tre di loro montano la guardia, e per non addormentarsi si raccontano delle storie. Son storie piccine, perché quelle lunghe potrebbero annoiare e far sbadigliare… Raccontano di noi piccoli uomini, del tutto ignari di una città di ghiaccio e nebbia che galleggia sulle nostre teste. Le volete ascoltare?

NOTE SULLE OPERE PRESENTATE

Questo libro raccoglie i lavori di diversi autori appartenenti a Rivoluzione Creativa, una community on-line gestita da GM Willo e dedita ad ogni forma di comunicazione mediatica nel segno del copyleft e della filosofia del file-sharing. Alcuni di questi racconti sono legati a dei progetti del circuito Willoworld, la pagina ufficiale di GM Willo, il quale si occupa da tempo di alcuni giornali on-line e di svariati esperimenti di scrittura creativa. Uno di questi si chiama “La Giostra di Dante“, il gioco di ruolo dei poeti e degli scrittori. Infatti gli autori Jonathan Macini, Gano e Aeribella Lastelle non sono altro che i personaggi di un gioco di rappresentazione per scrittori, dietro ai quali si nasconde la mano dello stesso GM Willo.
Sono presenti inoltre alcuni interventi di 101 parole, un formato di racconto brevissimo presentato attraverso il blog http://101parole.blogspot.com.
Se desiderate partecipare alla community e alle future pubblicazioni della Edizioni Willoworld, registratevi a Rivoluzione Creativa e iniziate a condividere i vostri lavori: http://rivoluzionecreativa.ning.com.

I RACCONTI

SOLO UNA ROSA di Bruno Magnolfi
QUEL GIORNO A ZACATECAS di Massimo Mangani
PASSAMI LA CICCA di Marco Muzzi
IL TEMPO PER AMARE di GM Willo
LA STORIA DI JACK IL VENTRILOQUO di Dario De Giacomo
IL GESÙ DELLE PERIFERIE di Marco Filipazzi
INCOMPRENSIONI RAVVICINATE DI UNO STRANO TIPO di Aeribella Lastelle (101 Parole)
L’ULTIMA MISSIONE DI COCISSE (DETTO DIO) E LA NASCITA DELLA LUNA di GM Willo
IL PICCOLO PIERROT di Fida (101 Parole)
NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE di Miriam Carnimeo
L’AUTOSTRADA DEL SOLE di Bruno Magnolfi
EREDITÀ SEGRETA di Aeribella Lastelle
RACCONTAMI UNA STORIA di GM Willo (101 Parole)
L’UTILITÁ E IL DANNO DEL BIDET PER LA VITA di Dario De Giacomo L’ULTIMO LAMPIONE di Massimo Mangani
RADIO BLUES di GM Willo 46
DOTTOR JACOB di Jonathan Macini (101 Parole)
DIO TAGLIA 60 di Mastro Tensione
ROSI E NIENT’ALTRO di Bruno Magnolfi
STRIPPER di Fida (101 Parole)
NOTTE A SHANGHAI di Hermes
LA LEGGENDA DEL BRISCOLONE di Gano
IL CORVO E LA COLOMBA di GM Willo (101 Parole)
IL MALE di Bruno Magnolfi
IL RE DEL PORNO OVVERO “DAL COMPLESSO AL SUCCESSO” di Massimo Mangani
LE TRE CARAFFE di GM Willo
IL PORTICO di Marco Muzzi
IL NASTRO ROSSO di Fida
AMORE RITROVATO di Marco Filipazzi (101 Parole)
LA CALZA DELL’ACROBATA di Federica De Angelis
COME UN FIUME di Bruno Magnolfi
IL COLORE DELL’ANIMA di GM Willo
IL FIUME di Giulia Riccò
L’UOMO CON TUTTE LE RISPOSTE di GM Willo (101 Parole)
SIMILE SONO IO, CHE PARLO DA SOLA di Miriam Carnimeo
MADONNA DI STRADA di Dario De Giacomo
CLARISSA di Jonathan Macini
IL PENSIONATO di Massimo Mangani
L’EROE di Aeribella Lastelle (101 Parole)
L’UOMO A FUMETTI di Bruno Magnolfi
MASTRO LINDO di Gano
NEVE AL SOLE di Silvia Petrianni
UN ATTIMO DI VITA di Daniela Silvestro
L’AMORE INGOMBRANTE di GM Willo (101 Parole)
GLI AMANTI DELLA FINE DEL GIORNO PT.1-2-3-4 di Bruno Magnolfi L’ALLUCE di GM Willo
AMPLESSO FURTIVO di Fida (101 Parole)
LA PRIMA VOLTA di Massimo Mangani
QUANDO HANNO ABBATTUTO IL PONTE… di Dario De Giacomo SUL TETTO DEL MONDO di Marco Muzzi
EUPHORIA di Marco Filipazzi
NOTTURNO D’AMORE di Giulia Riccò (101 Parole)
IL TEMPIO di GM Willo
IL SENSO AUTOCRITICO di Bruno Magnolfi
FRENESIA di Massimo Mangani
TERRORISTA PER FORZA di Bruno Magnolfi (101 Parole)
LO SPETTACOLO DI SPYRA PER IL CAOS di Jonathan Macini
CERCHI DI FUMO di Miriam Carnimeo
L’UNICORNO di Aeribella Lastelle (101 Parole)
LA MEMORIA DEL SASSO di Dario De Giacomo
LE REGOLI SOCIALI di Bruno Magnolfi
NATALE AL BAR di Gano
AMBARABACCICCICOCCÒ di Fida (101 Parole)
NOTTE SILENTE di Marco Filipazzi
LA SPIAGGIA di GM Willo
ASSEMBLEA di Bruno Magnolfi
OGGETTI SENZA SOGGETTI di Dario De Giacomo
SHARONA di GM Willo
IL PICCOLO TOBIAS di Jonathan Macini (101 Parole)
L’UOMO DI CASA di Bruno Magnolfi
LO STRANO CASO DELLA SIGNORINA PARISI di Aeribella Lastelle UNA CAREZZA ANCORA, PASSERA’ di Claudia Cafarelli (101 Parole) IL VERME ZANNATO di GM Willo
LA SAGGEZZA DEL VECCHIO di Bruno Magnolfi
F I N E S T R E I N S O N N I di Miriam Carnimeo
CYBERBLUES di GM Willo
LIBERO di Bruno Magnolfi
PREFERENZE di Federica De Angelis (101 Parole)
GENERAZIONE DISTACCATA di GM Willo
LE POLITICHE di Gano (101 Parole)
ELISA A NATALE di Bruno Magnolfi
CINDERELLA di GM Willo
POI TI HA BACIATA di Mastro Tensione (101 Parole)
IL RAGAZZO E LA STRADA di Bruno Magnolfi
CUCCIOLO di GM Willo
PAMELA di Jonathan Macini (101 Parole)

NOTE EDITORIALI

VERSIONE CARTACEA ACQUISTABILE SU LULU’ A 13,32 EURO

Editore Edizioni Willoworld
Copyright ©2010 Rivoluzione Creativa (Creative Commons, Attribuzione 2.5)
Lingua Italiano
Paese Paesi Bassi
Data di pubblicazione 19 gennaio 2010
Conto pagine 236 pagine
Formato Commerciale USA
Rilegatura Rilegatura termica
Colore interno Black And White

ACQUISTA

SCARICA GRATUITAMENTE IL PDF

Si ricorda che il prezzo d’acquisto include solo i costi di stampa. Se desiderate aiutare l’autore di questo progetto consultate gli sponsor delle seguenti pagine: Sandokan, Storie Fantasy, Racconti dell’Ignoto e Storie di un Giorno.

CERCASI SILENTE DISPERATAMENTE

Pubblicato: 15 gennaio 2010 da Willoworld in AMMINISTRAZIONE, APPELLI
Tag:, , ,

Se hai già un blog oppure ti è venuta la brillante idea di iniziarne uno…
Se ti è preso lo sghiribizzo di scrivere e di condividere le tue idee…
Se t’interessi di politica, arte, filosofia, teologia o anche solo di “cazzaggine”…
Se hai la testa che ti scoppia e l’irrefrenabile impulso di metterla dentro un secchio pieno di ghiaccio….
Se ti fai di brutto ma solo di roba sana, tipo vecchi 45 giri dei Ricchi e Poveri sbriciolati in una pipa ad acqua….
Se nonostante la pipa ad acqua rispetti i Ricchi e Poveri per la splendida “Che sarà”…
Se hai il fuoco in corpo e lo spengi regolarmente con un boccale di luppolo….
Se la sera te ne stai a contemplare il vuoto pensando che l’infinito non è poi così spaventoso….
Se hai la TV ma la usi come bersaglio per il tuo nuovo sport, il lancio delle caccole….
Se vivi in una città piena d’odio ed ogni sera ti affacci dalla finestra per vomitare addosso ai passanti il tuo amore…
Se fai sesso regolarmente ma solo con te stesso…
Se bevi sguaiatamente ma ti dai sempre un contegno….
Se credi che la vita sia un gioco meraviglioso ma ti lamenti perchè nessuno ti ha mai spiegato le regole…

…insomma, se senti tutte queste cose e molte di più, perchè non diventi un Silente ed incominci a scrivere su questo blog? Scrivimi all’indirizzo info@willoworld.net. Ti aprirò un account e potrai subito incominciare a postare i tuoi articoli. L’importante è che siano  originali e che non siano di cattivo gusto (il che per noi vuol dire che non siano spudoratamente “political correct”).

Questo blog ha le palle, non dimenticartelo. 400 visitatori il giorno ed oltre 170 mila hit in poco più di due anni. Non cerchiamo la fama… vogliamo solo sputare liberamente le nostre ingiurie, sempre col sorriso in bocca.

Fatti vivo!

Tornare a scrivere sui miei blog dopo un periodo di riposo non è mai facile. L’ingranaggio della creatività cigola e i 17 litri d’olio d’oliva che mi sono portato dall’Italia (il vero ed unico oro italiano) non mi saranno d’aiuto. Però bisogna provarci, magari rischiando anche di dire cose già dette ed inciampare malamente sugli errori. Ed eccomi qui davanti al portatile, per augurare a tutti un ottimo 2010 ed un sano decennio ’10-’19, perchè non è solo l’inizio di un nuovo anno, lo sapete vero?

Sono molti i progetti che mi sono venuti in mente in questi giorni, ma le priorità sono altre, come il “mezzo” ad esempio. Prima di partire per le vacanze il PC è stato infettato da un virus, compremettendo il lavoro degli ultimi cinque mesi e lasciandomi in bicicletta (vale a dire con questo vecchio laptop). Ma l’anno nuovo voglio proprio incominciarlo all’insegna della salute e dell’ecologia, ed è per questo che ho deciso di rimanermene in bicicletta. Ho abbandonato Microsoft abbracciando una volta per tutte Linux e questa scelta gioverà senz’altro a un menestrello virtuale come me. Ci vorrà del tempo prima che riesca a macinare chilometri come facevo prima, ma vorrà dire che cercherò di godermi di più il paesaggio.

Per prima cosa voglio pensare alla community di Rivoluzione Creativa, una grandissima e bellissima realtà (virtuale). Le due pubblicazioni digitali programmate per natale slitteranno di qualche settimana (il virus mi ha mangiato i files già impaginati in word e dovrò rifarli, maledizione!!!), ma la buona notizia è che potranno arricchirsi di nuovo materiale. Nel frattempo mi è anche arrivata l’introduzione all’opera “La Veglia dei Giganti” firmata Demiurgus, che ringrazio pubblicamente.
Mi auguro che la community possa crescere e continuare a macinare storie. Alcuni splendidi personaggi stanno tenendo viva la fiamma attorno alla quale sempre più creativi si stanno radunando. Grazie di cuore a Bruno, Giulia T., Massimo, Obi, Trouble, Dario, e i nuovi arrivati Silvia e Maria. Continuiamo così!

Tre Silenti si sono ritrovati recentemente, in una fredda notte di fine decennio, per bere, discutere ed abbracciarsi. Mancava il quarto, il più prolifero dopo il sottoscritto, il grande Cainos, al quale va un caldissimo abbraccio. Non si è parlato di progetti ma di bottarga, che per voi che leggete non significa granché ma vi assicuro sarà qualcosa di fondamentale per il nuovo decennio. La Bottarga della Vita, ovvero l’essenza del vivere, la verità, l’amore, il piacere, l’abbandono, insomma tutte le cose giuste. Spesso una semplice spolverata di bottarga può davvero risolvere…

I Silenti continuerannno a raccontare del mondo alla loro maniera balorda, per ridere e riflettere, scherzare e fare incazzare, usando le parole come il sale sulle ferite e come il miele sulle acciughe. I Silenti son silenziosi ma affilati, e se decidi di sederti alla loro tavola, stai sicuro che una spolverata di sacra bottarga ti spetterà di sicuro!

Venerdì prossimo tornerà Limbo, il libro-blog incominciato la scorsa estate, un affascinante viaggio fantasy dal sapore cibernetico scritto dal sottoscritto ed illustrato dal grandissimo Charles Huxley. Mi raccomando, non perdetelo, e anche se lo perdete, non ci sono problemi perchè rimane lì. Ed è questa la grande fortuna della rete. Se non fosse stato proprio grazie alla pratica di sharing che porto avanti da sempre, tutti i miei lavori sarebbero andati persi a causa del virus, ed invece molto del materiale a cui ho lavorato negli ultimi sei mesi è già in rete e consultabile in qualsiasi momento. La vita, come ho detto più volte, ha un senso solo nel segno della condivisione.

Si attendono ancora alcune classifiche per il Colony of Slippermen Awards, ovvero la chart dei migliori album del 2009. A breve cercherò di pubblicare l’articolo musicale che riassumerà l’anno, grazie anche alla collaborazione di alcuni cospiratori rockers. Per quanto riguarda invece il blog Storie di Ruolo, già a fine della prossima settimana dovrei riuscire a scrivere l’intervento sull’avventura che mi appresto a masterizzare domenica prossima, una one shot davvero particolare. Stay tuned!

E poi che cos’altro? 101 parole ha già degli arretrati grazie a Fida, che me ne ha mandato uno durante le feste. Lo pubblicherò presto. I personaggi della Giostra di Dante continueranno a scrivere, i progetti di scrittura creativa ispireranno nuove storie, Willoclick continuerà a scattare immagini e a proporle con salse chili e un po’ di curry, le Edizioni Willoworld daranno alla luce nuovi e-book e non solo. E poi avanti così, perchè il Mondowillo è un universo in espansione, incontrollabile, inarrestabile, che i virus, di qualsiasi tipo, non potranno mai fermare.

Buon decennio, insieme a Willoworld.net!