Posts contrassegnato dai tag ‘pd’

Il 12-13 giugno non prendete appuntamenti e andate a votare per i referendum.
In questo video faccio una breve dissertazione sulle amministrative appena concluse e sul perché sono parzialmente contento e poi il referendum… di vitale importanza per il nostro futuro!
Saluti
Salve,
tra pochi giorni, come saprete, ci saranno le elezioni amministrative e a me, come penso anche a molti di voi, è sorto un grande dubbio: andare a votare sì o no? Pensandoci un po’ alla fine ho creduto fosse giusto andarci anche perché chi non va al voto poi non deve lamentarsi se le cose in questo disastrato Paese non cambiano! E’ vero che non c’è molta scelta e l’ alternativa proposta spesso è uguale a chi sta al potere in quel momento però credo che non sia risolutivo per un miglioramento stare a casa dicendo che fanno tutti schifo! Quindi è questo il motivo che alla fine ha prevalso e mi che spingerà ad andare a mettere quella benedetta crocetta alle urne!

(altro…)

A Ballarò si è consumato un’ avvenimento molto triste. Probabilmente se una trasmissione tv tra le più autorevoli invita certi politici e certi giornalisti è perché sono il meglio che la piazza riescea dare o forse no… ma questo è quello che vediamo ripetutamente nei nostri schermi. Che sia la faccia di un’italietta che politicamente è allo sbando?

Siamo un Paese che vede le dimissioni come qualcosa di straordinario, anche quando i fatti sono gravissimi… siamo il Paese dello scaricabarile!
Siamo il Paese del tutto e del suo contrario e per questo vi lascio un articolo di Travaglio che tratta di Bersani e del PD… c’è da riflettereprofondamente!

ARTICOLO

Saluti

Una riflessione su alcuni temi trattati dall’emittente di Stato Rai che ormai ha toccato il fondo e non le resta altro che scavare, stendersi e farsi seppellire. A parte Annozero il resto è scadente. Dalla Setta che parla di quanto è invidiato Berlusconi(contornata da tanti lacchè pronti a dire la loro) a Bruno Vespa che invece di trattate argomentazioni importanti e attuali si rifugia come suo solito dietro delitti irrisolti.

Saluti

Poco da aggiungere perché il video spiega tutto quanto. Non bisogna abbassare la guardia e lo dico per noi, per la nostra libertà.

Se potete fate girare!

http://www.guidoscorza.it/

Saluti

Alla fine sono andate meglio che come avevo preventivato vedendo i sondaggi. Il PDL in parte è stato ridimensionato non riuscendo a toccare lontanamente i risultati che il premier aveva indicato come possibili (51%).

Ha tirato su un 35%; e diciamocelo che il merito è tutto dei tanti mezzi di informazione che controlla. Perché in un Paese normale, dove le informazioni vengono date, un personaggio come Silvio Berlusconi non arriverebbe al 2% dei consensi. Ma siccome non lo siamo (un Paese normale) resto sul pezzo di quello che abbiamo e penso che la debacle la si possa imputare in gran parte a Gianfranco Fini e agli elettori di AN che non si sono più sentiti rappresentati dal PDL e soprattutto da Fini, che in questi ultimi tempi ha ammorbidito in maniera preoccupante certi valori, lo ammetto, nei quali anche io fino a qualche anno fa credevo!

Mentre la Lega nord è salita, grazie agli slogan ben programmati sulla sicurezza. Peccato che le uniche cose concrete che abbia fatto siano state votare le leggi vergogna del premier… Per il resto molte chiacchiere e pochi fatti! Se ne accorgerà prima o poi la gente?

L’UDC non saprei neanche come catalogarlo. Ha preso il 6,5% di voti probabilmente arrivati dagli ex elettori di AN delusi. Personalmente penso che un partito come l’UDC sia completamente inutile nel panorama nazionale. L’unica utilità che ha è quella di raccogliere corrotti e mafiosi che possono portare un po’ di voti alla causa…

Il PD ha retto. In sincerità credevo che si sarebbe eclissato insieme a tutti i disordini che ha in grembo. E’ un partito dalle troppe sfaccettature e correnti e non può rappresentare di certo l’opposizione a Berlusconi. In cuor mio spero trovino un’alleanza con l’UDC… due mondi inutili che si uniscono!

Delle sinistre c’è poco da dire. Si sono presentati in almeno 3 schieramenti diversi e tutti e 3 resteranno fuori dall’Europa. La cosa mi fa molto piacere! Mi spiace solo, un po’, per i radicali.

Infine c’è l’IDV che è andata decisamente bene. Ha quadruplicato i voti rispetto al 2004 e raddoppiato rispetto al 2008. Ora deve solamente portare avanti quelle tematiche promesse e sdoganarsi dall’appellativo di partito “padronale”. L’inizio non è male:

Per concludere non ci resta che aspettare le provinciali (ma non le dovevano abolire?) e le comunali. Non ho molte info in proposito, quindi c’è da aspettare e sperare nell’esito finale degli scrutini.

Saluti


P.S.- QUI potete trovare il consueto Passaparola di Marco Travaglio.

Le candidature Europee

Pubblicato: 13 maggio 2009 da 3my78 in MEDIA, PERSONAGGI, POLITICA
Tag:, , , ,

Dice tutto Travaglio; io voglio solo riportare all’attenzione generale le persone che andremo a votare per queste Europee e per farlo bisogna vedere, capire e conoscere i nomi degli eletti che ci presenteranno… Lo so, dopo aver visto il video, viene da vomitare ed è per questo che bisogna fare scelte oculate.


Io resto convinto che l’IDV di Di Pietro sia una buona scelta per tentare un cambiamento, non fosse altro che ha preparato un video di presentazione per ogni suo candidato e questo dà la possibilità di conoscere e vedere (visibili nel suo blog) meglio le persone che manderemo in Europa.

Voglio concludere con un appunto per Marco Travaglio, che nel video si è dimenticato un candidato dell’IDV… Leoluca Orlando, condannato in via definitiva per diffamazione. Andava detto!

Qui il testo per chi non riesce ad aprire il video.

Saluti

pd-gay-prideE’ finita l’era di Uòlter e inizia quella di Franceschini. Un grande cambiamento, no? No!
Non è cambiato assolutamente nulla. Senza entrare nei meriti dell’abbandono di Veltroni, penso sia sotto gli occhi di tutti il perché di tale decisione… Però magari uno sperava di prendere questa occasione per rifondare completamente un partito che ha fallito sotto tutti i punti di vista… E invece niente.
E’ cambiato il capo alla testa ma per il resto è rimasto tutto uguale. Soliti uomini all’interno, soliti conflitti di interesse di un partito che è uguale a quello che dovrebbe essere il suo opposto e cioè il PDL. Solita linea politica fatta di nulla.

Il PD è affondato e lo hanno determinato i cittadini, che non ne possono più di questi politicanti che non dando mai nulla se non a se stessi. Ridiamo di Mastella che va col PDL alle Europee ma di certo la risata non si smorza vedendo l’indagato Bassolino che farà lo stesso percorso… E allora aspettiamo che si annientino con le loro mani, peggio di ora, più di ora.

Probabilmente i cittadini preferiscono Berlusconi perché fra una brutta copia e un originale, per quanto orrendo sia, è meglio l’originale. Voi che ne dite?

Saluti

PD: la bestemmia si dissolve

Pubblicato: 19 febbraio 2009 da 3my78 in PERSONAGGI, POLITICA
Tag:, ,

veltroniNon ci voleva molto a percepire la disfatta di questo pseudo partito nato dalle ceneri dell’Unione che a sua volta era nato dai DS, nati a sua volta dal PC, e dalla Margherita che se devo essere sincero non ricordo bene quali mutamenti attraversò.

Veltroni si è dimesso fra l’indifferenza comune, si è preso tutta la colpa e ha gettato la spugna. Ha fatto bene!
I problemi del PD erano e sono tanti; ma quello più vecchio è rimasto e cioè la lotta interna fra correntine ideologiche e presunti leaderini che si fanno sotto a suon di gomitate.
Se qualcuno di voi ha compreso la linea guida del PD alzi la mano, perché non è mai stata di facile comprensione. Era, ed è, il partito che stava con tutti: dai laici ai cattolici, dagli operai con la CGIL alla confindustria. Ma più che altro stava con Berlusconi e infatti per molti aspetti era il più performante tra gli alleati.

Ora tutto ciò è finito?

Neanche per idea, il PD come nome resta, anche se verrà fatta una profonda restaurazione… Almeno così dicono; ma vero non è. I nomi papabili alla successione sono sempre i soliti sospinti sempre dai soliti: Rutelli, D’alema, Bersani, Bindi (l’unica per cui nutro rispetto), Franceschini. Mi dite cosa cambia? Niente. Se va su la banda “d’alemiana” sicuramente può far peggio di quello che già è stato ed è tutto un dire… Una catastrofe nella catastrofe!

Cmq voglio dare il mio personale ringraziamento a Veltroni per aver fatto delle cose importanti; è riuscito a spazzar via i comunisti dal parlamento ed è riuscito a togliere le bandiere rosse dal Campidoglio. Per questo lo ringrazio.

Saluti

thumb_news_1349_imageEluana, come desiderava, se ne è andata e ora, finalmente, potrà riposare in pace. E’ finita quella vergognosa violenza mediatica messa in piedi dai media su richiesta politica. E tutto per preservare gli interessi di poche persone… Indovinate chi!

Il nostro caro premier non poteva lasciarsi sfuggire un’occasione così ghiotta per tramare qualche invenzione contro la magistratura (ma quanta paura ha della legalità?) e così per soverchiare una sentenza definitiva che ha stabilito la volontà di Eluana- si inventa un decreto d’urgenza che sarebbe andato a scardinare i principi della Costituzione. Naturalmente ciò con l’appoggio dell’opposizione: UDC in toto e PD nella parte cattolica.

Il Presidente della Repubblica non ha firmato il decreto bruciandosi future possibilità di contrasto alle malsane idee del nostro premier.
Come sempre Berlusconi casca in piedi. Intanto perché il clamore mediatico di Eluana ha permesso di far sommergere le luci sulla famigerata Riforma della Giustizia che si appresta a fare con l’aiuto dell’opposizione. Oppure per mettersi al riparo dal
processo Mills. Poi ha stabilito una linea guida sondando il terreno per la modifica della Costituzione e infine con una mossa geniale ha messo alle strette il dormiente Presidente della Repubblica…

In queste giornate nere ho trovato anche una piccola notizia che in parte mi ha rallegrato. Parlo della piccola postilla che obbligherà i medici a denunciare gli immigrati extracomunitari che vorranno usufruire di cure sanitarie italiane.
Ho scritto che mi rallegra in parte in quanto ho paura che dopo la denuncia non accadrà assolutamente nulla. Ora non dico di metterli al muro per la fucilazione, che in alcuni casi non sarebbe male, ma almeno di prodigarsi ad allontanare forzatamente questi soggetti sì. Dai voglio essere fiducioso per una volta…

Saluti, a lunedì


P.s.-
Sono stato un pochino assente vero? Oltre alla nascita di Giorgia (cresce proprio bene) ho finalmente acquistato anche l’xbox 360 con 2 titoli fantastici: Call of Duty 4 (che mi ha regalato il mio amico Cainos) e Gears of War 2. Non è mica facile staccarsi da 2 gemme di tale valore…

Il PD (peggio di una bestemmia)

Pubblicato: 22 dicembre 2008 da 3my78 in MEDIA, PERSONAGGI, POLITICA, RIFLESSIONI
Tag:, ,

nuovo-logo-pdNel PD sta venendo a galla tutto il marciume che cercavano di tenere nascosto sotto al teppetino. Ma quanto pensavano potesse starci senza che nessuno se ne accorgesse?

Il PD è una protesi mal riuscita del PDL oppure è lo schizzo dell’abbozzo della brutta copia… Decidete voi.
Se messo alle strette, fra i due, sceglierei il PDL. Almeno mi farei incxxxre da uno più furbo di me e non da un ammasso di cerebrolesi che cercano di far credere all’elettore ignorante che la loro è una
vera opposizione di un vero partito riformista…

Lo so, sto scoprendo l’acqua calda; ma perché dico ora determinate cose? Perché stanno uscendo fatti allarmanti che lasciano capire da chi saremmo stati governati se avessero vinto le elezioni.

In abruzzo, dopo il loro vecchio governatore arrestato per sanitopoli, ci stavano ricascando con D’alfonso, sindaco di Pescara e arrestato in questi giorni.
In campania mezza giunta è stata arrestata e l’altra mezza non si è vergognata a rimanere al proprio posto (tranne l’unico uomo IDV presente, che si è dimesso). La Iervolino idem, che dice di non saperne niente (ma dove stava?)… Da ricordare che lei e Bassolino, insieme a tante altre brillanti menti, sono coloro che negli ultimi 15 anni hanno distrutto una delle regioni più belle d’Italia; la campania.

Come ciliegina sulla torta sono sotto inchiesta anche due potenti; Lusetti del PD e Bocchino del PDL. Naturalmente loro si dichiarano innocenti… Poveri angioletti immacolati!
Ma poteva finire qui per il PD? No! E infatti c’è un altro uomo in mezzo; Salvatore Margiotta, deputato del Pd, coinvolto nell’inchiesta della Procura di Potenza su presunte tangenti legate agli appalti per l’estrazione petrolifera in Basilicata.
Cosa è successo?
La Camera ha bocciato la richiesta dei PM di Potenza di poter arrestare il deputato del PD. Naturalmente la casta si è compattata e hanno votato TUTTI
a sfavore con l’unica eccezione dell’IDV che era a favore della misura cautelare. ( Leggere articolo e notare la seconda riga che cita: E la Camera boccia, tra gli applausi bipartisan, la richiesta dei pm di Potenza di arrestare il deputato del Pd).

Bene dopo tutto questo macello, successo in pochissimi giorni, le teste pensanti del PD cosa potevano partorire, oltre a prendere in considerazione una eventuale candidatura di Alba Parietti?

Leggete un po’ una delle teste più brillanti del PD cosa ha messo in atto:

Presentero‘ alla direzione del Pd e, chiedero’ che venga regolarmente messa ai voti, una mozione che sancisca la fine della innaturale alleanza con Di Pietro. Penso, non da ieri, che su questo punto decisivo si gioca la nostra stessa identita‘ di partito democratico e riformista.”

Lo afferma il senatore del Pd, Marco Follini. <—– Leggete!

Follini è risaputa essere una testa brillante, piena di idee. E soprattutto un politico rigido ed eretto ai valori più importanti della nostra patria. Un grande uomo… Ok ora potete ridere:-D Follini non è altro che quel “banderuolo” che dall’UDC è passato all’Unione per la probabile promessa di qualche poltrona. Grande persona! (Potete ridere ancora part. II).

Vi rendete conto? Succede tutto questo macello e loro come prima cosa pensano a una mozione per allontanarsi dall’IDV! Spero vivamente che ce la facciano, così almeno Di Pietro avrà la possibilità, senza scusanti, di prendere le distanze da quella gentaglia!

Saluti

P.S.- Ora ne sono certo: PD è l’abbreviazione di una bestemmia… Dai!!!

berlusconi_mills_280x200Nel silenzio più generale il pm Fabio De Pasquale ha chiesto la condanna a 4 anni e 8 mesi per David Mills; nel processo che lo vede come unico imputato in corruzione in atti giudiziari. Unico perché? Perché l’altro imputato si chiama Silvio Berlusconi e la sua posizione è stata separata in attesa che la Corte Costituzionale decida sulla (il)legittimità del Lodo Alfano (qui il testo).

Dice il PM:

“Non fu una corruzione occasionale, Mills aveva un rapporto di sudditanza e dipendenza economica con Silvio Berlusconi e il suo gruppo. Ha preso tanti soldi per dire il falso nei processi a carico di Berlusconi», ha detto il pm. Secondo il pm il rapporto di «sudditanza e dipendenza economica» comincia nel 1995 e va avanti fino al 2004

A gennaio parlerà la difesa di Mills, quando ci sarà la sentenza. Mi chiedo da qui a un mese cosa succederà e cosa farà Berlusconi per cercare di bloccare anche il processo a carico di Mills… Perché pur essendosi protetto con la SUA legge ad personam che porta come nome Lodo Alfano non potrà esimersi dalla giustizia morale ed etica che lo investirà quando Mills sarà condannato. Da chi li ha presi quei soldi? Perché li ha presi?
Per chi ne volesse sapere di più sul caso Mills
clicchi qui e qui per chi non visualizza i video.

Saluti

P.S.- Le notizie sulla campania, sugli arresti alla giunta napoletana, sulla Iervolino (ma anche Bassolino) che impunemente non si dimette. Sui 2 parlamentari indagati (uno del PD e uno del PDL), su Margiotta, sempre PD, dove la casta si è compattata per non dare al PM l’autorizzazione a procedere (tutti tranne l’IDV). Sull’arresto del sindaco D’alfonso in forza al PD. Sulla Parietti che vuole candidarsi con Veltroni. Per non parlare del marciume all’interno dello stesso PD, dove c’è la corrente di D’alema (e alleati) che rema contro Veltroni ( e alleati)… Quante cose ci sarebbero da dire!!! Spero di avere il tempo per farlo…

Intanto prendetevi 2 chicche sul PD: 1 e 2 .

italia_a_pezziIl 2008 è quasi alla conclusione ed è giusto tirare delle conclusioni su come è andato.

L’inizio, come vi ricorderete, fu pessimo; con una crisi di governo dell’allora governo Prodi che poi sfociò in un misero naufragio qualche mese dopo quando fu costretto a chiedere una fiducia che il parlamento non gli concesse. Finì il triste capitolo di Prodi, che pochi rimpiangono, perché coalizzò a se una manica di partiti che non gli consentirono di fare nulla. Si ricorda solo l’indulto…

Finito il ciclo prodiano iniziò (per la III volta) quello berlusconiano. Che appena preso possesso del potere iniziò subito a sfornare leggi e manovre ad personam (e personas). Partì con la blocca processi che doveva essere l’apri strada al Lodo Alfano, vero scempio di anticostituzionalità che gli servì (e servirà) per sviare i vari processi… In particol modo quello Mills che era alle porte!

Possiamo poi scordarci tutte le altre chicche che ha lasciato in questi mesi?

E poi i conflitti di interesse mai risolti, ma anzi sempre aggravati. Lo sapevate che la frequenza che spetta ad Europa 7 non l’ha tolta a Rete 4 ma bensì a Rai 1? No, non lo sapevate. E anche questa la paghiamo noi.

Ed eccoci ai giorni nostri, dove siamo passati attraverso la finanziaria Tremonti (chiedere agli universitari che scempio è) per arrivare ai molti tentativi per cercare di imbavagliare l’informazione in Rete (e non solo); dopo i fallimenti prodiani e veltroniani con la Levi è arrivato Cassinelli a dare la spallatina che ci mancava senza dimenticare la brillante idea del leghista Maroni che ha proposto di catalogare gli IP dei computer… fino alle ultime follie annunciate! Direi di partire con la famigerata riforma sulla giustizia, che vorrebbe affossare la magistratura separandone le carriere e far passare la legge sulle intercettazioni… Diventerà impossibile lavorare, molto più di quello che già è.

Due giorni fa ha pure annunciato di voler cambiare la Costituzione, vi rendete conto? E lo farà…
Questa è l’Italia che ci meritiamo? Forse sì, perché vedo l’opposizione e capisco che è fatta da elementi altrettanto equivoci, grigi, sporchi e affaristi proprio come lo è Berlusconi e non c’è luce né rimedio, almeno a breve termine, a questa situazione…

Sicuramente mi sono diemnticato molte porcate fatte in questi 8 mesi, se vi vengono in mente lasciatelo scritto nei commenti.

Saluti

Il video del “passaparola” di Marco Travaglio è molto significativo,chi non l’avesse visto lo guardi…nella parte finale riprendo lo spunto per l’articolo.

Come saprete,da un po’ di giorni c’è un gran fermento per far occupare due poltrone molto importanti. Quella del Presidente Vigilanza Rai e quella del Giudice della Corte Costituzionale.
Ancora tutto è fermo,non sono riusciti a trovare un accordo.Naturalmente parlo dei vari partiti politici,che cercano di metterci i proprio beniamini. Il PDL punta su Pecorella alla Corte Costituzionale e l’IDV con l’appoggio (a dire il vero non troppo convinto) del PD preme su Orlando alla Vigilanza Rai!
Ora i più attenti e informati avranno già capito che qualcosa stride.Soprattutto a stridere è un nome; quello di Gaetano Pecorella. Chi ha guardato il video (se non conoscevano il soggetto) avrà capito il perché,per gli altri,oltre ad invitarli a visionare le parole di Marco Travaglio,darò io una spiegazione.

Gaetano Pecorella innanzitutto è l’avvocato del premier Silvio Berlusconi (forse è un conflitto di interessi?!?!),ma non bastasse questo è anche colui che occultamente ha preparato quella legge denominata Lodo Alfano,che permette alle 4 più alte cariche dello stato qualunque immunità a dispetto della Costituzione che recita:
“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.”
Ma non solo! Pecorella è anche inquisito per favoreggiamento di Delfo Zorzi,latitante e indagato per la STRAGE DI PIAZZA DELLA LOGGIA!

Il Pdl vuole a tutti i costi assegnare a Pecorella quella poltrona e per contrappeso lascerebbe la Vigilanza Rai all’opposizione.Ora in un paese normale,non dico civile,ma almeno accettabile,sarebbe possibile una candidatura del genere? No! Ma in Italia a quanto pare sì! Forse in un paese normale i cittadini andrebbero davanti al parlamento per sputargli in faccia…probabilmente la stessa opposizione lo farebbe…ma però,siamo in Italia,qui funziona diversamente. Qui succede che una parte dell’opposizione (parlo del PD,i diversamente concordi) ascolta blandamente e probabilmente accetterà questo scambio!
Già ieri erano possibilisti,a voce di Angela Finocchiaro (per poi fare una parziale marcia indietro oggi). Sempre oggi rincara la dose Uolter Veltroni,che annuncia pubblicamente di non voler votare Pecorella ma : “…voteremo un esponente del Pdl alla Consulta se Orlando verrà eletto.”
Non casualmente Massimo D’Alema ha lasciato intendere che votare Pecorella non sarebbe stupido.
Infatti frenetiche sono le manovre di riallaccio.Da Schifani che chiama Idv e Pd,a Berlusconi che si dà un gran da fare e infine al PD che,”stranamente”,sta aprendo uno spiraglio anche alla candidatura di Pecorella!
Quanto ci scommettete che alla fine voteranno Pecorella? Si aprono le scommesse!

L’unica luce sana e trasparente che resta in questo torbido contesto è quella dell’Idv.Che a nome del suo leader Antonio Di Pietro oggi come ieri ribadisce il suo secco NO a Pecorella e ribadisce Orlando senza però nessuno scambio di favori,stile PD,con il PDL!
Diceva ieri Di Pietro: “Pecorella è inquisito e poi era il difensore del premier e non possiamo accettare un conflitto di interessi che più conflitto di così si muore.”

Concludendo,voglio ribadire la mia stima a Di Pietro e salutandolo gli rivolgo un invito: NON MOLLARE!

Saluti

P.S.- Notizia dell’ultima ora: sembra saltata la candidatura di Pecorella…sembra!!! Staremo a vedere nella giornata di domani (n.d.r. oggi per chi legge) quali sviluppi ci saranno…

25 Ottobre 2008

Pubblicato: 12 ottobre 2008 da 3my78 in PERSONAGGI, POLITICA, RIFLESSIONI
Tag:, , ,

Il 25 Ottobre il mitTico Uolter Veltroni,come saprete ormai da mesi,ha organizzato una grande manifestazione nazionale con tanto di raccolta firme contro l’attuale governo in carica. Niente di meno che quello di Silvio Berlusconi,il suo alter ego,colui che sotto sotto invidia perché probabilmente al piccolo Uolter non dispiacerebbe essere come il grande Zilvio. Non per niente gli ha copiato il partito e anche se è venuto lo schizzo della brutta copia del Pdl non ha importanza;il lavoro cmq va premiato!

Poco importa se quel giorno non toccherà alcuni punti e non ci spiegherà alcune scelte;tipo l’appoggio alla guerra in Afghanistan,il favore espresso per la legge sulle intercettazioni (dopo la tentata scalata Unipol si capiscono gli scheletri che girano in quegli armadi…) oppure che so le sue dichiarazioni a favore degli inceneritori,che come il grande Zilvio,pensa non causano danno alla salute (mi auguro non l’abbia detto vicino a qualcuno che ci abita,sennò gli dava una nano particella formato calcio nel culo!).Oppure se parlerà dei conflitti di interesse che esistono,palesissimi,vedi Alitalia,nel suo partito…insomma potremo andare avanti,tante sono le questioni,ma la domanda che sorge spontanea è: esiste in Italia una opposizione? E se sì…è lui a rappresentarla? Oppure il 25 ottobre sarà una bella manifestazione fatta di slogan (il grande Zilvio insegna),bandierine e tante teste pensanti di diversamente concordi? (n.d.r. I diversamente concordi sono coloro che percorrono altre strade per arrivare alla medesima meta:quella pianificata da Zilvio il Re! ).

Naturalmente il Pd (come dice qualcuno: meno elle) è un grande partito riformista,che punta la sua comunicazione sul dialogo,sui buoni sentimenti,sul parlare,perché solo attraverso la parola e i buoni metodi si possono ottonere accordi. E’ per questo che dopo le elezioni ha subito un duro distaccamento dall’Idv di Antonio Di Pietro. Perché lui non ha compreso,non si è evoluto (piegato???),non ha capito di cosa aveva bisogno il paese…insomma è rimasto al palo. E’ rimasto quel giustizialista fomenta toghe rosse,quell’indottrinatore di slogan anti Berlusconi,quell’amico policano (cit. 3my78) sempre pronto al NO a prescindere!!! Noooooo Antonio!!! Non è così che si fa!!! Ci vuole il dialogo lo capisci???
Invece lui il dialogo lo ha fornito (Zilvio chiamava e Uolter rispondeva).Si sono parlati,hanno flertato a lungo e poi…poi c’è stato un bellissimo bacio,come da film. E per concludere…hanno fatto all’amore!!!
Però non è stato idialliaco come nel film Laguna Blu,perché il grande Zilvio ha richiesto al compagno U di girarsi e mettersi nella posizione “dash *” e solo dopo, usando molta vasellina,si è compiuto l’atto!
E dopo il bellissimo rapporto,penserete voi, come ogni bellissima storia insegna,ci saranno state tante coccole,vero? NO! Il grande Zilvio ha tuonato tu brutta puttana pensi di fare come vuoi,mi hai sfruttato,mi hai mentito,sei inqualifivabile!!! Fuori di casa!!!” e ha cacciato il compagno Uolter…:-( Mazziato e cornuto!
Ma nulla di nuovo,fece così anche nel ’97 con D’Alema e la sua Bicamerale! Probabilmente conoscendolo e conoscendo la sua fama da tomber de femme a tempo opportuno rifarà gli occhioni dolci al compagno U e torneranno ad amoreggiare! Ma tutto questo Antonio Di Pietro non lo ha compreso…animaccia sua!

Inizio sogno mode On
Ma il 25 ottobre non è solo una manifestazione contro Zilvio,è anche una bellissima occasione per raccogliere tante firme.Lui ne vuole 5.000.000!
Dopo averle raccolte le porteranno a Zilvio e lui vedendole si dimitterà,perché in quell’istante prenderà coscienza che i cittadini sono scontenti e lui da grande statista qual è si prenderà le sue responsabilità. E il mitTico Uolter sarà eletto agli altari come nuovo Re d’Italia!
Fine sogno mode Off

La realtà sarà questa: raccoglieranno le firme,le porteranno a Zilvio,lui le guarderà,le distribuirà a tutta la pletoria di sua conoscenza e insime le useranno come carta igienica!

Ma Beppe Grillo non ha insegnato nulla? Eppure erano ambienti che conosceva bene—–> Guarda.

Naturalmente fare una giornata come si farà l’11 ottobre per raccogliere firme,ma per un REFERENDUM,contro il Lodo Alfano no! Era un’idea troppo giustizialista e non moderna e conforme a questi nuovi principi di buonismo che vuole imprimere al paese (ma chi sei Brodino 2???).

Per concludere; vi suggerisco di non andarci.
Andate a pesca,state con i nipoti,fidanzate,mariti,mogli,fate una passeggiata ma non andate a perdere tempo per una cosa inutile,fatta da una persona inutile e soprattutto che non porterà a nulla.

Perché queste sono le stesse persone che mentre Grillo affermava:

Abbiamo uno dei debiti pubblici più grandi del mondo: 1.647 miliardi di euro. Ogni anno aumenta di 80 miliardi per gli interessi. Solo a marzo abbiamo pagato 23 miliardi di interessi sul debito. Nel 2008 chiuderanno 300.000 aziende. 300.000! E le altre piccole aziende sono in mano alle banche con dei debiti che arrivano a 780 miliardi di euro. Non fallirà solo lo Stato. Falliranno le banche…

Io (Beppe Grillo), un comico deriso dai politici e da giornalisti servi, parlavo di economia mentre loro si dedicavano a:

  • – Impronte ai Rom
  • – Lodo Alfano
  • – Abolizione delle intercettazioni
  • – Comitato di vigilanza Rai
  • – Alitalia (già venduta mesi prima a Air France)
  • – Legge blocca processi
  • – Abolizione dell’ICI
  • – Prostitute nelle strade
  • – Rete4.

Meditate gente e…buon fine settimana a tutti/e,ci rileggiamo lunedi.

P.S.- Se volete capire meglio chi è il personaggio Uolter Veltroni leggetevi questo mio articolo—–> Clicca

* Posizione Dash: detta tale posizione quando si assume una postura a caldo,cioè a 90°,come il fustino per lavaggi Dash insegna.